NEWS | QUESTA DOMENICA APERTI!
Questa domenica aperti, orario 15.30/19.30 sia Totem che Veneta Cucine! Vi aspettiamo
NEWS | PADEL ARTISTI ALL HOTEL RESIDENCE ESPLANADE
Non solo padel,  nel weekend versiliese sponsorizzato dal "mitico" Riccardo Corredi (la star de
Non solo padel,  nel weekend versiliese sponsorizzato dal "mitico" Riccardo Corredi (la star delle televendite in Toscana) e patrocinato dall'Assessorato allo Sport Rodolfo Salemi e dek Turismo Alessandro Meciani del Comune di Viareggio ma anche tanta buona cucina al Caffè Bistrot Margherita di Marina di Pietrasanta il sabato e alla Locanda del Gusto di Raffaele Boischio a Pietrasanta la domenica sera. Pranzo di Pasqua al Ristorante Puccini 20 all'interno dell'Hotel Residence Esplanade di Viareggio dove gli ospiti hanno soggiornato grazie alla cortesia di tutto lo Staff..
[altro]
NEWS | Buona Pasqua!
Tutto lo staff di Totem Arredamento vi augura Buona Pasqua!
NEWS | Racconti nella Rete - Presentazione del premio a Perugia
Perugia – Sabato 16 marzo alle 17.30 presso la Sala della Vaccara – Palazzo dei Priori  è

Perugia – Sabato 16 marzo alle 17.30 presso la Sala della Vaccara – Palazzo dei Priori  è in programma la presentazione dell’antologia dei vincitori del premio Racconti nella Rete 2023.  A presentare il volume edito da Castelvecchi, ci saranno il presidente del premio letterario e di LuccAutori Demetrio Brandi e gli scrittori Iolanda Loreti,  Irene Cangi, Sofia Ricci e Valeria Vecchiè.  Letture di Elisabetta Chiacchella.  Oltre alle interviste e letture di parte dei racconti inseriti nell’antologia, sarà presentato il corto “Separè”, scritto da Piero Fittipaldi con la regia di Giuseppe Ferlito, vincitore della sezione corti dell’edizione 2023. Cortometraggio realizzato in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina.   
"Sarà la prima volta del premio Racconti nella Rete a Perugia e siamo sicuri che sarà un grande successo" - dice Demetrio Brandi. "Ringraziamo il Comune di Perugia per averci messo a disposizione la bellissima Sala della Vaccara e la scrittrice perugina Iolanda Loreti. L'incontro vedrà intervenire con i loro racconti  le scrittrici Sonia Ricci e Valeria Vecchiè, premiate nel 2021, e Irene Cangi premiata nel 2017."
Il nuovo concorso è già iniziato nel sito www.raccontinellarete.it e terminerà nel prossimo mese di maggio. Possono partecipare alla 23^ edizione tutti coloro che hanno un racconto inedito, una favola per bambini o un  soggetto per cortometraggio. Non c’è limite d’età e tutti gli utenti registrati nel sito possono commentare i racconti in concorso.  
Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al Premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione Corti. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto.  
Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da Fondazione AIDR  Italian Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale umoristico online Buduàr). Inoltre il premio al miglior racconto di viaggio assegnato dal portale Happyin.   
La premiazione dei 25 vincitori avverrà nell’ambito della 30^ edizione del festival LuccAutori, in programma a Lucca dal 5 al 20 ottobre. Tra le novità la copertina della nuova antologia firmata da Fabio Sironi, una mostra fotografica dedicata ai personaggi che sono stati ospiti del festival ed una mostra di importanti artisti contemporanei dedicata a Giacomo Puccini nel centenario della morte. 
Per informazioni tel. 0584.651874  info@raccontinellarete.it www.raccontinellarete.it
 
[altro]
NEWS | Racconti nella Rete a Roma. Il premio Happyin per il racconto di viaggio
Roma –  Sabato 2 marzo alle 11 alla Biblioteca Flaminia è in programma la presentazione dell’
Roma –  Sabato 2 marzo alle 11 alla Biblioteca Flaminia è in programma la presentazione dell’antologia dei vincitori del premio Racconti nella Rete 2023.  A presentare il volume edito da Castelvecchi, ci saranno il presidente del premio letterario e di LuccAutori Demetrio Brandi e gli scrittori Walter Di Mauro, Marco Sgroi, Simona Visciglia, Ilaria Pizzini , Elisabetta Storri, Pietro Senatore, Katia Molinari e Caterina Fiume. Oltre alle interviste e letture di parte dei racconti inseriti nell’antologia, sarà presentato il corto “Separè”, scritto da Piero Fittipaldi con la regia di Giuseppe Ferlito, vincitore della sezione corti dell’edizione 2023. Cortometraggio realizzato in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina.  

“Roma è una città che ha sempre accolto con grande entusiasmo le presentazioni del premio letterario ed anche in questa occasione siamo certi che ci sarà una bella platea con tanti aspiranti scrittori” – dice il presidente Demetrio Brandi. Il nuovo concorso è già iniziato nel sito www.raccontinellarete.it e terminerà nel prossimo mese di maggio. Possono partecipare alla 23^ edizione tutti coloro che hanno un racconto inedito, una favola per bambini o un  soggetto per cortometraggio. Non c’è limite d’età e tutti gli utenti registrati nel sito possono commentare i racconti in concorso.   

Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al Premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione Corti. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto.  Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da Fondazione AIDR  Italian Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale umoristico online Buduàr). Inoltre il premio al miglior racconto di viaggio assegnato dal portale Happyin.  

La premiazione dei 25 vincitori avverrà nell’ambito della 30^ edizione del festival LuccAutori, in programma a Lucca dal 5 al 20 ottobre. Tra le novità la copertina della nuova antologia firmata da Fabio Sironi, una mostra fotografica dedicata ai personaggi che sono stati ospiti del festival ed una mostra di importanti artisti contemporanei dedicata a Giacomo Puccini nel centenario della morte.

Per informazioni tel. 0584.651874  info@raccontinellarete.itwww.raccontinellarete.it
[altro]
NEWS | Sabato 2 marzo "Ritmo" all'ex ospedale psichiatrico di Maggiano
Sabato 2 marzo alle 15 all'ex manicomio di Maggiano è in programma lo spettacolo RITMO - pratiche r
Sabato 2 marzo alle 15 all'ex manicomio di Maggiano è in programma lo spettacolo RITMO - pratiche rituali dei corpi nel Carnevale,  di Marcozzi Contemporary Theater (Berlino) con la collaborazione di Chiara Gistri (Kalligeneia Teatro, Viareggio) e Matteo Raciti (costruttore del Carnevale di Viareggio). Prenotazione obbligatoria nel sito della Fondazione www.fondazionemariotobino.it . Per informazioni tel. 0583.327243. 

RITMO è una performance site-specific di teatro fisico, danza e musica che trae ispirazione dalle tematiche ecologiche del carro di Matteo Raciti e dai linguaggi artistici tipici del Carnevale. Il tema del carro di Raciti e della performance di Kalligeneia del 2024 e’ All you can eat. E’ l’ultima cena del mondo: un enorme bambino ingordo di nome Gordo mangia l’ultimo esemplare di balena, l’ultimo albero, l’ultima montagna.  

Nell’ambito di un progetto di mobilità della Comunità Europea e dal Goethe Institut, la compagnia di teatro Marcozzi Contemporary Theater di Berlino apre una collaborazione con Chiara Gistri e Matteo Raciti (Kalligeneia Teatro) con l’intento di trattare il tema della scarsità di risorse idriche, alimentari e naturali con i linguaggi artistici del Carnevale. 

Il mascheramento, il potere della comunità, la musica, la catarsi e lo stupore, la danza, il ribaltamento di gerarchie sociali, la rottura di convenzioni quotidiane e sociali. Il cambio di ritmo che, nel Carnevale, ci porta fuori dalla vita ordinaria, quotidiana, in un mondo extra-ordinario, in cui anche le problematiche individuali e sociali acquistano una … esagerata libertà.  Alla ricerca di una liberazione. Cercando di fidarsi non solo della logica. Cercando energie umane nel ritmo, nella poesia, nella satira, stupore e bellezza.


Con: Melissa Derio,  Chiara Gistri,  Daniela Marcozzi,  Stephanie Ornelas Day,  Benedetta Rocchi,  Francesca Sarah Toich.  Musiche e sound design: Didier De La Rose.

  

“This work was produced with the financial assistance of the European Union. The views expressed here can in no way be taken to reflect the official opinion of the European Union.”

 

A seguire, alle 16,  "Sorella Follia",  visita guidata dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo della Fondazione Tobino "Stanze con vista sull’Umanità".
[altro]
NEWS | I veglioni dell'Hotel Esplanade. Cento anni al servizio della cultura dell'ospitalità
L'Hotel Residence Esplanade Viareggio compie 100 anni lo stesso anno in cui si ricordano i cento dal
L'Hotel Residence Esplanade Viareggio compie 100 anni lo stesso anno in cui si ricordano i cento dalla morte di Giacomo Puccini.
E su questa strada va la direzione dell’hotel viareggino, che nei mesi a venire ha inserito diversi appuntamenti che ricordano la figura del grande Maestro. Tra questi il Gran Ballo in Maschera di venerdì 16 febbraio ispirato “alle donne di Puccini”. Un evento, come hanno detto l’amministratore Francesco Becciani, la direttrice Marcella Barsaglini ed il direttore commerciale Pasquale Patruno, che si avvale della collaborazione dell’associazione culturale Ville Borbone e dimore storiche della Versilia e del patrocinio della Fondazione Carnevale di Viareggio.
Maria Assunta Casaroli, presidente dell'associazione Ville Borbone, ha parlato del dress code della serata che vedrà di scena gli abiti delle eroine pucciniane. Inizio della serata alle 20 con l’aperitivo ed a seguire la cena – con delle portate ispirate ai piatti preferiti dal Maestro – servita nel salone del ristorante Puccini20. Nella hall dell’Esplanade agirà un croupier, in abiti d'epoca, che proporrà giochi della tradizione già in voga al Casinò di Bagni di Lucca.
Per l’occasione saranno esposti quattro disegni /locandine ispirati al veglione, realizzati dagli alunni del liceo classico Carducci di Viareggio. L’associazione Ville Borbone segue da due anni un percorso per le competenze trasversali e orientamento con le insegnanti Alberta Stefanini , Caterina Siragusa e la preside Nadia Ambrosioni.

Altro appuntamento nell’ambito dei festeggiamenti del carnevale è il veglione “Esplanade Carnival Party”, in programma sabato 17 febbraio, un evento esclusivo in piazza Puccini con il patrocinio della Fondazione Carnevale. Con la collaborazione del locale Maki Maki e la conduzione di Daniele Maffei, la piazza diventerà una grande sala da ballo all’aperto. La facciata dello storico hotel Esplanade diventerà la scenografia multicolore della serata mentre special performance alla consolle saranno Walter Pizzulli e Mauro Miclini di radio M2O.

“L’Esplanade compie cento anni” – dice Francesco Becciani – “ e si rivela sempre più una realtà imprenditoriale che pone al centro la cultura dell’ospitalità e propone eventi che hanno grande impatto sul territorio. Nei giorni 11, 13 e 18 febbraio sarà proposto un brunch esclusivo per gli appassionati del carnevale, aperto ai clienti dell’hotel ed a tutti coloro che vogliono gustare le novità proposte dallo chef del ristorante Puccini20. Quest’anno è stata aperta la palestra Sport Hub diretta da Virginia Becciani, uno spazio adatto agli sportivi dilettanti e professionisti, dove viene fatta una valutazione della postura e l’analisi della camminata che consente di avere un quadro preciso delle proprie prestazioni sportive. Analisi importante anche per le attività riabilitative. E in tutto questo un plauso va all’architetto Riccardo Godi che negli ultimi tre anni ha rivisitato con soluzioni all’avanguardia gran parte delle camere e degli ambienti dell’hotel. “
[altro]
NEWS | “Racconti nella Rete”, anteprima su Rai Tre. Debutta il premio Happyin per il miglior testo sul tema del viaggio
Sabato 27 gennaio alle 7.30 su Rai Tre Toscana andrà in onda un servizio sul premio Racconti nella
Sabato 27 gennaio alle 7.30 su Rai Tre Toscana andrà in onda
un servizio sul premio Racconti nella Rete 2024 e sul festival LuccAutori. Vedremo le immagini degli incontri della scorsa edizione del
festival LuccAutori, registrate a Villa Bottini, e alcune interviste con i
vincitori del premio letterario Racconti nella Rete. Intervistati da Demetrio
Brandi intervengono Marco De Angelis, Giuliano Rossetti, Lido Contemori e
Giuseppe Ciarallo, tra gli autori del libro “Chi ha rapito San Gennaro?”. Tra le novità della 23esima edizione di Racconti nella Rete,
in corso nel sito raccontinellarete.it 
fino al 31 maggio, c’è il premio Happyin, riservato al miglior racconto
di viaggio. “In questi anni sono stati moltissimi i racconti incentrati sul
tema del viaggio – dice Demetrio Brandi, presidente del premio –  e ci è sembrato giusto dare un riconoscimento
a chi proporrà una nuova storia che abbia nel suo sviluppo il viaggiare”.  Questo premio assegnato dal portale social Happyin si
aggiunge al Premio Buduar per il migliore racconto umoristico ed al Premio
Fondazione AIDR per il miglior racconto selezionato tra quelli inviati a
livello nazionale dagli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo
grado. 









La premiazione dei vincitori e la presentazione
dell’antologia edita da Castelvecchi si svolgerà a Lucca nelle giornate di
sabato 19 e domenica 20 ottobre nell’ambito del 30° Festival LuccAutori. Le
riprese e il montaggio del servizio televisivo sono di Luca Martinelli.
[altro]
NEWS | Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori
Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori  Fine settimana ri
Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori  Fine settimana ricco di grandi appuntamenti  per il premio Racconti nella Rete RAI 5  -  Venerdì 17 novembre alle 23.20 su Rai 5 la nuova puntata della rubrica “SAVE THE DATE” proporrà delle immagini del 29° festival LuccAutori – 22° Premio Racconti nella Rete.  Un nuovo passaggio televisivo sulle reti Rai per la manifestazione diretta da Demetrio Brandi. Protagonisti i vincitori del premio Racconti nella Rete ed i tanti ospiti del festival tenutosi a Lucca dal 16 settembre al 1 ottobre scorso. Tra gli ospiti che si sono intervallati con gli scrittori premiati con la pubblicazione dell'antologia, troviamo Roberta Bruzzone, Diego Lama, Adriana Pannitteri, Simona dalla Chiesa, Stefano Redaelli, Eleonora Sottili, Margherita Allegri. Il magazine dedicato alla settimana culturale italiana va in onda ogni venerdì alle 23.20 su Rai 5. “Save The Date” è una selezione di appuntamenti sul mondo dell’arte, del teatro lirico e di prosa, della musica colta e leggera, della danza e della letteratura.  Il programma è anche in replica il sabato pomeriggio sempre su Rai 5, e il martedì alle 1.15 circa su Rai 3.   FESTIVAL BOOKCITY - Milano - Sabato 18 novembre alle 10.30 al Centro internazionale Brera  “Quando le storie corrono sul web”. Dopo "LuccAutori" ecco la prima presentazione dell’antologia Racconti nella Rete 2023 (Castelvecchi). Con Demetrio Brandi, presidente del premio e curatore dell’antologia, intervengono gli scrittori Remo Badoer, Ilaria Pizzini, Romina Zecchini, Paola Taboga, Isabella Marchini, Chiara Persico, Elisabetta Imperato, Nausicaa Tecchio. Letture di Antonella Zanca. Una vetrina molto importante per lanciare la nuova edizione del premio letterario in corso nel sito raccontinellarete.it.  
[altro]
NEWS | RINNOVO EXPO!
Abbiamo rinnovato la nostra esposizione di Via Porta Lucchese 41: vi aspettiamo per scoprirla!
NEWS | Ex manicomio di Maggiano. Lunedì 10 luglio alle ore 14.30 visita guidata


Visita guidata straordinaria dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo 'Stan


Visita guidata straordinaria dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo 'Stanze con vista sull'umanità'. Sarà possibile visitare la mostra “Da vicino nessuno è normale” di Matteo Raciti. Prenotazione online   www.fondazionemariotobino.it. La Fondazione Mario Tobino organizza Sorella Follia: una visita guidata per ripercorrere la storia dell’ex manicomio di Maggiano, dalle origini al suo sviluppo e scoprire il percorso espositivo della Fondazione Tobino ‘Stanze con vista sull’Umanità’. L’Itinerario espositivo ripercorre la storia della psichiatria dall’800 fino ai giorni nostri attraverso una ricca collezione di strumentazione medico scientifica e la visita alle due Stanzette di Mario Tobino scrittore e psichiatra della divisione femminile che ha abitato nell’Ospedale Psichiatrico per oltre quarant’anni. Nelle sue due stanzette, hanno infatti preso vita i suoi libri più noti: Le libere donne di Magliano, La brace dei Biassoli (Premio Veillon ‘57), Il clandestino (Premio Strega ’62), Per le antiche scale (Premio Campiello ’72) e La bella degli specchi (Premio Viareggio).  Altra visita in programma sabato 29 luglio. 
Prenotazione obbligatoria fino esaurimento posti attraverso il sito web.    
[altro]
NEWS | “RACCONTI NELLA RETE” A SIRACUSA, TRA PROSA E SUGGESTIONI

Venerdì scorso, il premio letterario “Racconti nella Rete” che, concepito nell’ambito del

Venerdì scorso, il premio letterario “Racconti nella Rete” che, concepito nell’ambito del festival “LuccAutori”, ha fatto tappa a Siracusa,   tra spunti di letteratura e letture recitate, è divenuto teatro delle emozioni, crogiolo di suggestioni.   
Nella splendida biblioteca di Villa Reimann, erano presenti, tra gli altri: il presidente del Consorzio universitario Archimede, Salvino La Rosa; il presidente dell’associazione Christiane Reimann, Marcello Lo Iacono; il direttore artistico del suddetto festival della letteratura, Demetrio Brandi; nonché alcuni dei vincitori delle trascorse edizioni, Lucia Corsale, Giuseppe Sanalitro, Carmela Tuccari, Elisa De Leonardis.  
La serata, a cui ha partecipato un folto pubblico, oltre allo staff di Villa Reimann - Debora Barraco, Tiziana Genovese e Agata Politi -  ha preso l’abbrivio con un canto improvvisato guidato, le tecniche vocali erano miste, lo stile mediorientale, il  tamburo a cornice di matrice irlandese.  
Una voce, quella di Raffaele Schiavo, ancestrale, uno sbocco dalle viscere, un flutto di fiato tra scirocco e maestrale. Salvino La Rosa e Marcello Lo Iacono  si sono soffermati sul premio nazionale di poesia “Christiane Reimann” che, già annunciato,   scadrà il 31 maggio ed è  riservato a vari tipi di poesia, in italiano e in dialetto, con   metrica libera o strutturata.  Brandi, nel sottolineare  la longevità del   premio,  nato ventidue anni fa e che anche per l’edizione 2023 si chiuderà il prossimo 31 maggio,  ha parlato di vetrina d’autore e di giuria di qualità che annovera, tra gli altri,  Alice Cappagli, Eleonora Sottili, Chiara Lico, Marco De Angelis. La pubblicazione dei racconti dei venticinque vincitori, in passato di pertinenza della casa editrice, New Compton, negli ultimi anni è stata affidata a Castelvecchi editore. 
Gli studenti del liceo artistico di Lucca ogni anno, grazie a un’arguta interpretazione dei testi, li traspongono in disegni, esposti, poi,  in una sala di Villa Bottini, dove si svolge la cerimonia conclusiva del premio. Simone Giallongo, poi, con  timbro baritonale, plasmato  all’occorrenza, ha letto un estratto de “Il poeta” di Giuseppe Sanalitro, pianista, tra l’altro, del premio, e che,   affezionato al genere della farsa,  accompagna tra le righe  il suo  protagonista  ad uno spettacolo.  Francesca Pacca, con accenti ora pastosi, ora briosi,  ha dato lettura di un passo di “21 marzo 2008” di Carmela Tuccari, le cui tematiche, un trascorso legame e la solitudine, sono cucite a volte con il filo dell’ironia. 
Brandi, dunque, ha dato la parola a Francesca Pacca, per la lettura di uno scorcio de “Il diapason” di Elisa De Leonardis che, in un’alternanza di archi temporali,  affida al tempo la ricomposizione di un imprevedibile mosaico di storie. Dominella Santoro, Raffaele Schiavo, Simone Giallongo e Francesca Pacca, con schiocchi di dita, alternanze di voci, acute e cupe, hanno interpretato  la filastrocca a rima baciata  “Un giorno in più” di Barbara Cutrupi (assente all’evento). Demetrio Brandi ha dunque passato la parola a Dominella Santoro e Raffaele Schiavo, per la lettura recitativa di un passo di “Rosetta” di Lucia Corsale che ha scritto  di una prostituta additata come “sconza famigghie” e che, invece, è dispensatrice di tenerezza. Infine, Dominella Santoro, con lo slancio della passione e un afflato  di devozione,   ha cantato “Mi votu e mi rivotu” di Rosa Balistreri.

Partecipa anche tu al premio Racconti nella Rete- vai su www.raccontinellarete.it
[altro]
NEWS | Un nuovo corso di scrittura online con Eleonora Sottili. Iscrizioni entro sabato 11 marzo.
Nuovo corso di scrittura online con Eleonora Sottili
Nuovo corso di scrittura online con
Eleonora Sottili



Il
premio Racconti nella Rete e LuccAutori
organizzano un nuovo corso di scrittura online
con la docente e scrittrice Eleonora Sottili. Iscrizioni entro sabato 11 marzo.

Si svolgerà tra marzo e aprile con quattro
lezioni online a cui farà seguito un incontro in
presenza a Viareggio.






"Eleonora Sottili tra le sue
prime affermazioni in concorsi
letterari annovera proprio il nostro
premio" - dice il presidente di
LuccAutori Demetrio Brandi. "Questo a
dimostare che negli anni il concorso
ha dato la possibilità di emergere a
tanti validi scrittori che si sono poi
distinti in campo nazionale".






Le date degli incontri online sono: giovedì
23 e 30 marzo, 6 e 20 aprile. Dalle 18.00 alle
20.00. Sabato 6 maggio dalle 10 alle 13 incontro
conclusivo a Viareggio.
I posti sono limitati. Chi è interessato
a partecipare può inviare una e-mail a info@raccontinellarete.it. 
La quota di partecipazione è di 160 euro. Tutte le
informazioni si trovano nel sito del premio
letterario  www.raccontinellarete.it .
Telefono: 0584.651874. 








Il programma del corso.  Tre
ingredienti per una storia
- L’incipit  Ci vuole
prima di tutto un inizio.







E come direbbe Carver: l’inizio è
importantissimo, un racconto può ricevere o una
benedizione o una maledizione dalle sue battute
d’inizio.
Impareremo come incuriosire il lettore e
tirarlo dentro la nostra storia e come creare un
po’ di tensione fin dalle prime battute.
Il personaggio tra conflitto e desiderio
Dracula, il mostro di Frankenstein e il Pirata
Long John Silver sono a tal punto famosi che da un
po’ sono balzati oltre le pagine del loro romanzo
e continuano a viaggiare da una storia all’altra,
da una pellicola cinematografica a un fumetto. E
Sherlock Holmes è un personaggio talmente vivo e
vero che neppure Conan Doyle è mai riuscito a
ucciderlo.
Costruire un personaggio che funzioni, che sia
forte e coinvolgente è una cosa importantissima,
forse la più importante per far funzionare una
storia.
Capiremo insieme come costruire il protagonista
e i personaggi secondari del nostro racconto,
cos’è l’arco di trasformazione di un personaggio e
perché il personaggio debba avere sempre un
problema e un desiderio.
Il finale  -Quando finisce una storia? E
come si scrive un finale. Il finale è il momento
in cui lo scrittore deve togliersi di mezzo e
lasciare soli personaggi e lettori. In qualche
modo, infatti, è sempre il lettore che conclude la
storia. Impareremo come e quando chiudere il
nostro racconto, esplorando insieme tutte le
declinazioni della parola FINE.
---------------------------------



Eleonora Sottili nasce a Viareggio nel 1970. Si
laurea in Psicologia Clinica. Frequenta presso la
Scuola Holden di Torino corsi e workshop di
scrittura tra cui diverse edizioni del corso
HoldenClub, il Corso avanzato di Sceneggiatura
Cinematografica e il Corso di Editoria a cura di
Minimum Fax. Dal 2004 inizia a tenere corsi di
scrittura creativa per adulti e ragazzi. Dal 2008
collabora con la Casa Editrice Einaudi di Torino.
Nel 2003 ha vinto il concorso Racconti nella
Rete di LuccAutori con il racconto Il Progetto,
pubblicato da Nottetempo e il concorso letterario
di Terre di Mezzo e pubblicato il racconto Così ho
pensato non sono per stasera le pesche nella
raccolta A fuoco lento.  A marzo 2010 è uscito con
Nottetempo il suo primo romanzo Il futuro è nella
plastica. Ha scritto per il Progetto Navigare
Sicuri di Save the Children il racconto I contorni
delle cose.  Nel 2011 per la manifestazione I
Luoghi delle Parole ha scritto il racconto L’altra
metà delle pietre. Ha partecipato alla
manifestazione Esor-dire con il racconto I
pomodori pelati e i Kennedy
A maggio 2012 ha tenuto una lezione
all’Accademia Albertina di Torino sulla poetica di
Carver in rapporto alla pittura di Hopper.
Nel 2012 ha scritto i testi per una guida
multimediale del Complesso di Santa Croce a
Firenze. Nel 2014 ha tenuto presso l’Accademia
Albertina di Torino una lezione tra letteratura,
cinema e pittura dal titolo Se appendo lo specchio
di Alice nella camera 237: il Perturbante. Nel
2014 ha tenuto presso la Scuola Holden il ciclo di
lezioni Immagini dal Satellite.   Nel 2015 ha
tenuto presso l’Accademia Albertina di Torino una
lezione tra letteratura, cinema e pittura dal
titolo Da Gesù al naso di Gogol e ritorno.  Nel
2015 ha tenuto presso la Scuola Holden di Torino
il corso Tentativo di esaurire un luogo di Torino.
Attualmente tiene corsi presso la Scuola Holden
per la quale svolge anche attività di Writing
Coach e Reading Coach. A ottobre 2015 è uscito con
Giunti Editori il suo romanzo Se tu fossi
neve. Nel 2020 "Senti che vento" (Einaudi).


[altro]
NEWS | Sabato 18 febbraio Il festival LuccAutori su Rai Tre
Sabato 18 febbraio alle 7.30 su Rai Tre, nell'ambito dei programmi del Corecom,
Sabato 18 febbraio alle 7.30 su
Rai Tre, nell'ambito dei programmi del Corecom,
andrà in onda un lungo servizio sulla scorsa edizione del
festival LuccAutori. La città di Lucca sarà protagonista
con le immagini girate a Villa Bottini e sulle Mura che
fanno parte del cortometraggio vincitore della sezione
corti del premio Racconti nella Rete. Sarà l’occasione per
promuovere la ventiduesima edizione del premio letterario
in corso in questi mesi nel sito www.raccontinellarete.it
e che terminerà il 31 maggio. 

Nel servizio realizzato e montato da Luca
Martinelli vedremo le interviste a Enrico Vanzina,
Pietrangelo Buttafuoco, Giordano Bruno Guerri, Melania
Soriani, Eraldo Affinati e la premiazione dei
vincitori del premio Racconti nella Rete condotta da
Elena Marchini alla presenza dell'assessore alla cultura Angela
Mia Pisano. In primo piano, in apertura del servizio, 
l'immagine di copertina dell'antologia realizzata da Milko
Dalla Battista. A seguire, una panoramica sugli
incontri organizzati in collaborazione con la Fondazione
Mario Tobino, la Fondazione Giovanni Pascoli, il Rotary Club
Lucca, il giornale Buduàr - che ha assegnato il premio al
racconto umoristico di Chiara Pardini, Associazione Italian
Digital Revolution - che ha assegnato il premio allo
scrittore più giovane, Alessio Manfredi Selvaggi, Strada del
vino e dell'olio di Lucca, Montecarlo e Versilia, Caffè
Incas, Unicoopfirenze.                                            Vedremo le
immagini delle mostre "Racconti a Colori" con i
disegni realizzati dagli studenti del liceo artistico
Passaglia, ispirati ai 25 racconti vincitori del premio, e
della mostra "Quei cari racconti di una volta" curata
da Stefano Giraldi, che ha visto la partecipazione di grandi
disegnatori umoristici.  Tutte le informazioni per
partecipare al premio Racconti nella Rete 2023 le trovate
su www.raccontinellarete.it
[altro]
NEWS | San Valentino al cinema Astra di Lucca. Il corto premiato a LuccAutori
In collaborazione con Cineforum Ezechiele, martedì 14 febbraio alle 21 al Cinema Astra di Lucca ver
In collaborazione con Cineforum Ezechiele, martedì 14 febbraio alle 21 al Cinema Astra di Lucca verrà proiettato il corto “Quando una storia è solo una storia” tratto dal soggetto di Nicola Buoso vincitore della sezione corti del premio Racconti nella Rete 2022
Festa degli innamorati al cinema Astra di Lucca. Martedì 14  febbraio alle 21 verrà proiettato il corto “Quando una storia è solo una storia” tratto dal soggetto di Nicola Buoso vincitore della sezione corti del premio Racconti nella Rete 2022 organizzato da LuccAutori.   “Il racconto è una storia d’amore ambientata sulle splendide Mura di Lucca – dice lo sceneggiatore veneto Nicola Buoso,  “Grazie alla regia di Giuseppe Ferlito ed agli attori della Scuola di Cinema Immagina, il mio soggetto consente di fare un salto nel passato, alle fondamenta del cinema, dove le storie erano “raccontate” dalle didascalie scritte nei cartelli. Trame che accompagnavano una recitazione in cui gli attori “parlavano” solo con i gesti e l’espressività dei loro volti: era il cinema muto e in bianco e nero.” Con Simone Floreani, Gloria Tonini e Viorica Goltiescu. Con la partecipazione straordinaria del cane Cipollino, detto “Cipo”A seguire alle 21.15 il film EO candidato all’Oscar 2023 come miglior film internazionale. EO di Jerzy Skolimowski – Polonia, 2022 – 86’ con Lorenzo Zurzolo, Mateusz Kosciukiewicz, Isabelle Huppert. Lingua originale con sottotitoli – Premio della Giuria al Festival di Cannes.  La storia di un asino di nome EO, che inizia in un circo polacco e finisce in un mattatoio italiano, una versione amara e umanistica di un “road movie”. Un ritratto delle relazioni sociali e dei cambiamenti culturali in atto nel mondo moderno. «A ottantaquattro anni Jerzy Skolimowski si confronta con EO con uno dei film che più lo hanno segnato, Au hasard Balthazar di Robert Bresson. Lo fa da una prospettiva che rifugge il nitore ascetico a favore di una messa in scena maestosa che non tema il rapporto col grottesco, minimo comune denominatore dell’Europa attraversata dall’asinello protagonista».
[altro]
NEWS | SUCCESSO PER IL CONVEGNO "LE PAROLE PER DIRLO" "La malattia mentale: luoghi, persone, narrazioni"
Promosso dal Dipartimento di Filosofia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa e dal
Promosso
dal Dipartimento di Filosofia, Letteratura e Linguistica dell’Università di
Pisa e dalla Fondazione Mario Tobino, con il patrocinio del Comune di Lucca,
della Asl Toscana nord ovest, del network Mente in rete, e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. 
 Si è svolto tra Maggiano e Pisa il convegno "Le parole per dirlo. La malattia mentale:
luoghi persone narrazioni". A Maggiano presso il Polo didattico di S.Maria a Colle ed a Pisa presso il Centro le
Benedettine.Grazie al grande lavoro degli studenti guidati dalla professoressa Riccucci, è stato dedicato all'esplorazione del
sottile crinale che separa, ma anche unisce in un misterioso legame, la
narrazione clinica e quella letteraria delle patologie mentali. Storicamente segregate,
con i loro portatori, dentro quelle istituzioni totali che per secoli (ma non
ovunque, e non da sempre) sono state i manicomi, finché qualcuno non ha
cominciato a osservarle, e raccontarle.  Come ha fatto con i suoi libri di grande successo il medico e scrittore  Mario
Tobino. 
Una svolta tutta contemporanea che ha il suo perno proprio in questo
medico-poeta, attivo negli ospedali psichiatrici di Ancona, Firenze e infine
Maggiano, capace di parlare del manicomio come di "luogo pieno di fiori”,
dove, però, quei fiori "non si riesce a vederli".  Autore, nel 1953,
del primo testo narrativo sulla malattia mentale, il romanzo Le libere donne di
Magliano, in cui (da scrittore) racconta la sua esperienza da medico nel
reparto femminile di Maggiano (ribattezzato Magliano), prima del boom degli
psicofarmaci, e della legge Basaglia (che non gli piacque per nulla). "Il convegno è stato il primo in Italia dedicato al rapporto tra malattia
mentale e narrazione" - spiega la curatrice e organizzatrice Marina
Riccucci, docente di Letteratura italiana dell’ Università di Pisa, ovvero  "all'indagine del modo con cui la malattia mentale è stata restituita
attraverso la letteratura". Tenendo presente che  per trovare, prima di
Tobino, un'attenzione letteraria per la malattia mentale, bisogna risalire alla
fine del XIII secolo, quando, in un brano della raccolta anonima di racconti Il
Novellino, si narra di un medico dell'Alma Mater di Bologna che propone ai
suoi studenti un esperimento da cui deriverà, ad uno di loro, un'alterazione
psicotica. E da qui saltare al 1589, anno della pubblicazione de L'Hospidale
de' pazzi incurabili, opera del clerico Tommaso Guerzoni, in cui sono
rappresentati antichi (e mitici), ma anche contemporanei, portatori di diverse
forme di follia, rinchiusi in uno dei primi manicomi. Testo, dice Riccucci, "a
cui nulla di rilevante seguirà fino a Tobino". Il convegno, in cui si è parlato  di storia della psichiatria e delle strutture manicomiali, a cominciare da
Maggiano, ha proposto  un focus sulla "narrativa" delle sue cartelle cliniche,
e dei rapporti della malattia mentale con la letteratura (passando da Dante e
Boccaccio), ma anche con l’arte, il teatro, la cronaca, il cinema, la fotografia,
e perfino i fumetti. Ha ospitato l'intervento  dl scrittori - fra gli altri, lo
psichiatra-scrittore Paolo Milone (autore di L’arte di legare le persone,
coinvolgente opera letteraria sulla malattia mentale), Fuani Marino (che in Svegliami
a mezzanotte ha raccontato la sua depressione post partum), lo studioso
Stefano Redaelli (che ha descritto un "viaggio" nel disagio mentale
in Beati gli inquieti)-, esperti e accademici come Giulio Ferroni,
Valeria Paola Babini, Anna Segre, insieme a Isabella Tobino, nipote dello
scrittore Mario e Presidente della Fondazione omonima. E' stata anche I’ occasione per
la lettura di alcuni stralci dai Diari di Tobino, in larghissima parte inediti,
dei suoi testi narrativi, nonché delle cartelle cliniche di Maggiano, con una
performance di Livia Castellana ispirata a passi di Libere donne, e vari
momenti teatrali dedicati all'opera del medico scrittore.  C'è stata anche un'a interessante intervista in collegamento con Ascanio Celestini, che alla follia ha dedicato lo spettacolo La
pecora nera.
[altro]
NEWS | Il nostro logo - La nostra attività
L'Associazione Medusa promuove la cultura nel territorio: conferenze, presentazione di libri, spetta
L'Associazione Medusa promuove la cultura nel territorio: conferenze, presentazione di libri, spettacoli, teatrali, mostre artistiche
[altro]
NEWS | PROMO NATALE CAMP 2023

VAI SUL SITO WWW.GEKGALANDACAMP.IT ED APPROFITTA DELLA PROMO! 
NEWS | Sabato 15 ottobre a Lucca la mostra retrospettiva del maestro GUALTIERO PASSANI
A Lucca mostra retrospettiva del maestro GUALTIERO PASSANI"THE COLOURS OF A LIFE" Inaugurazione -
A Lucca mostra retrospettiva del maestro GUALTIERO PASSANI"THE COLOURS OF A LIFE" Inaugurazione - Sabato 15 ottobre alle 17 - Sala dell'Affresco del Complesso San Micheletto. Aperta fino al 27 novembre, dal mercoledi alla domenica, con orario 10 -13 e 15 - 19. Sabato 15 ottobre alle 17 presso la Sala dell'Affresco del Complesso San Micheletto a Lucca, si terrà la retrospettiva del Maestro Gualtiero Passani dal titolo “The colours of a life”. Alle 17 si terrà la presentazione e a seguire l’inaugurazione della mostra di questo importante artista del novecento, nato a Carrara nel 1926 è morto a Lucca il 29 ottobre del 2019. A seguire l’inaugurazione nella Sala Affresco, accompagnata da un aperitivo offerto a tutti gli intervenuti. La mostra è a cura del Centro Studi D’Arte Lorenzo Pacini.La retrospettiva, proposta a distanza di tre anni dalla sua morte, si protrarrà fino a domenica 27 novembre, per sei settimane dove sarà possibile ammirare 116 opere a partire dagli anni quaranta fino al 2018, circa 75 anni di ininterrotto impegno creativo. Esposizione aperta dal mercoledi alla domenica, con orario 10 -13 e 15 - 19.La mostra ripercorrerà le varie fasi pittoriche che hanno coinvolto Passani fino agli ultimi anni della sua vita, un excursus che tiene conto di tutte quelle varianti che hanno fatto grande e innovativa l’espressione artistica di questo importante maestro del secolo scorso. Mostre come questa, sono la tangibile dimostrazione di una grande evoluzione della quale l’artista è stato capace, un andare oltre, non solo dalle mura della città, ma oltre la nazione stessa, un’arte senza confini che onora Lucca che l’ha visto residente per oltre 50 anni. Molte delle opere esposte sono inedite, sconosciute ad appassionati e collezionisti, un motivo in più per non mancare a questo importante appuntamento.Alla presentazione interverranno oltre al Critico d’arte Lorenzo Pacini scrittore e biografo di Gualtiero Passani, Piergiorgio Sciacqua presidente del Movimento Cristiano Lavoratori ed ex allievo del Maestro Passani, Enrico Torrini Presidente del Consiglio Comunale, Mia Pisano Assessore alla Cultura, Remo Santini Assessore al Turismo, Beniamino Placido Capo di Gabinetto, Donatella Buonriposi Provveditore agli Studi ed ex allieva di Passani, Alessandro Tambellini Professore e conoscitore dell’arte di Passani, Giorgio Del Ghingaro Sindaco di Viareggio e fautore della II Retrospettiva svoltasi nel 2021 al Museo di Villa Paolina a Viareggio. Presentazione e interventi saranno coordinati da Rosangela Sereni Pacini Presidente del Centro Studi D’Arte Lorenzo Pacini.L’apertura della Mostra e il taglio del nastro, avverrà alla presenza di Mario Pardini Sindaco di Lucca.
[altro]
NEWS | A VIAREGGIO LA SCUOLA DI SCRITTURA DELL’OFFICINA DEL PREMIO
RIPARTE LA SCUOLA DI SCRITTURA DELL’OFFICINA DEL PREMIO
ISCRIZIONI ENTRO IL 28 OTTOBRE, I
RIPARTE LA SCUOLA DI SCRITTURA
DELL’OFFICINA DEL PREMIO


ISCRIZIONI ENTRO IL 28 OTTOBRE,
INAUGURAZIONE IL 4 NOVEMBRE   

Riparte
la Scuola di scrittura dell’Officina del Premio. La nuova sessione autunnale si
terrà nel prossimo mese di novembre nella sala congressi dell’hotel Palace di
Viareggio (via Flavio Gioia 2). L’apertura è fissata per venerdì 4 novembre
alle 17, con la lezione introduttiva del direttore della Scuola, Giordano Bruno Guerri. Seguirà, sabato
5 novembre alle 17, la lezione di Giampaolo
Simi, che parlerà sul tema “Personaggi dal passato traumatico e
ingombrante: quando, e come, farne a meno per narrare meglio”. Il calendario
prevede inoltre altri tre fine settimana. L’11 e il 12 novembre salirà in
cattedra Elena Stancanelli,
vincitrice del Premio Berto e finalista in vari premi letterari. Il 18 e il 19
novembre sarà la volta di Paolo Nori,
il cui recente libro “Sanguina ancora. L’incredibile vita di Fëdor M. Dostoevskij” ha suscitato grande interesse e anche qualche polemica. Il
25 e il 26 novembre la Scuola dell’Officina del Premio vedrà protagonista Fabio Stassi, autore di romanzi e saggi
letterari. La conclusione del ciclo sarà affidata come sempre al direttore
Guerri, che incontrerà i corsisti domenica 27 novembre alle 10.Nel
corso degli incontri gli studenti verranno invitati, se vogliono, a
elaborare  brevi testi su indicazione dei
docenti. Gli esercizi  verranno corretti
e valutati dai docenti stessi o dagli editor della Scuola.  Alla fine di ogni sessione gli studenti
potranno cimentarsi nella stesura di un racconto breve. Gli elaborati più
meritevoli saranno raccolti in un’antologia da pubblicare alla conclusione di
due cicli didattici. 

La
scuola è sostenuta, tra gli altri, dalle librerie “Lettera 22” di Viareggio,
“Nina” di Pietrasanta e “Ubik” di Lucca. E’ possibile frequentare l’intero
corso (la retta è di 350 euro) o anche singoli weekend (100 euro l’uno). 

Per
informazioni e iscrizioni entro il 28 ottobre: segreteria@officinadelpremio.it  Telefoni: 347 910.95.22 – 328 00.49.699. 

[altro]
NEWS | LuccAutori - Mercoledì 28 settembre incontro con ENRICO VANZINA a Barga
Mercoledì 28 settembre alle 10 incontro con ENRICO VANZINACinema Roma -  BargaIngresso li
Mercoledì 28 settembre alle 10 incontro con ENRICO VANZINACinema Roma -  BargaIngresso libero

Il festival LuccAutori in collaborazione con Fondazione Giovanni Pascoli presenta l'incontro con il regista e sceneggiatore ENRICO VANZINA. Sarà l'occasione per parlare del suo libro DIARIO DIURNO (HarperCollins)  che recentemente ha vinto il premio internazionale Casinò di Sanremo.   Con Enrico Vanzina intervengono Alessandro Adami presidente della Fondazione Giovanni Pascoli e Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori. Carlo Sburlati porterà un saluto da parte della giuria del premio Casinò di Sanremo.Con la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Barga.  Durante l'incontro si parlerà di Giovanni Pascoli 'narratore dell'avvenire'  e si ricorderà il centenario dalla nascita del poeta e regista Pier Paolo Pasolini. 
Pasolini scrisse la propria tesi di laurea proprio sul poeta di Castelvecchio; una tesi nata in tempo di guerra, tra vicende travagliate. Con il suo lavoro, Pasolini si propose di analizzare alcune delle composizioni di Giovanni Pascoli che lui riteneva dettate dalla pura volontà di fare poesia, formulando tante osservazioni sua modernità linguistica pascoliana che negli anni sarebbero state unanimemente accolte dalla critica letteraria.  
DIARIO DIURNO (HarperCollins) - Il diario di Enrico Vanzina  racconta undici anni, racchiusi da due grandi crisi sociali, quella economica del 2011 e quella che stiamo ancora vivendo ed è legata alla pandemia. E in mezzo: la vita, le gioie, i dolori, gli attimi solo in apparenza insignificanti ma in realtà decisivi, la politica, i libri, il cinema, certo, il cinema, gli amici che si ritrovano o se ne vanno, gli incontri casuali, le strade prese o perse. Perché un diario, se scritto da un grande autore, è molto di più del mero succedersi degli accadimenti, pubblici e privati che siano, è un’opera letteraria che sa far commuovere, sorridere, riflettere, rivelando verità spesso nascoste sul cuore umano. 
Enrico Vanzina,  primogenito del regista e sceneggiatore Steno nonché fratello del regista e produttore Carlo Vanzina, vive sin dalla nascita a stretto contatto con il mondo del cinema. A partire dal 1976 ha iniziato a scrivere sceneggiature, collaborando con i maggiori esponenti del cinema italiano, realizzando più di 80 soggetti, molti dei quali assieme a registi famosi. Nel corso di oltre trent'anni ha firmato, insieme al fratello Carlo, alcuni dei più grandi successi al botteghino italiano e ha realizzato molte fiction televisive di successo. In quarant'anni  di cinema, è stato autore di oltre cento sceneggiature. Oggi è considerato uno dei massimi esponenti della commedia all'italiana, autore di film con enorme successo di pubblico.

Tutto il programma di LuccAutori 2022 su  www.raccontinellarete.it 
[altro]
NEWS | LuccAutori, sabato 24 settembre Melania Soriani e inaugurazione delle Mostre a Villa Bottini
Lucca - Sabato 24 settembre alle 10 doppia inaugurazione  a Villa Bottini delle  mostre “QUEI CA
Lucca - Sabato 24 settembre alle 10 doppia inaugurazione  a Villa Bottini delle  mostre “QUEI CARI RACCONTI DI UNA VOLTA”, con le opere di grandi illustratori e vignettisti italiani, e “RACCONTI A COLORI” con i disegni degli studenti del liceo artistico Passaglia che hanno illustrato i venticinque racconti vincitori del premio Racconti nella Rete 2022.Ospiti  la scrittrice MELANIA SORIANI che presenta il suo ultimo libro dal titolo “Bly” (Mondadori) - premio selezione Bancarella 2022 - ed il disegnatore umoristico Lido Contemori. I premi per gli studenti del liceo Passaglia sono offerti da Unicoopfirenze e dagli artisti Stefano Carlo Vecoli, Massimo Cantini ed Andrea Granchi.
MELANIA SORIANI presenta “Bly" (Mondadori). La scrittrice ci racconta la  storia vera ed ancora poco conosciuta di una donna eccezionale, mettendone in luce la forza e la fragilità, il coraggio e la tenacia impensabili per i suoi tempi, dopo aver combattuto più di  cento anni fa le stesse battaglie che purtroppo, ancora oggi, non sono state completamente vinte. Liberamente ispirato alla storia di Nellie Bly, un romanzo denso e appassionante che raccontando una vita straordinaria del mondo di ieri ci mostra come dovremmo cambiare il mondo di oggi.      
Quanto spesso ci capita di sentire che questo o quel primato è stato realizzato da una donna? Soprattutto se parliamo di settori storicamente maschili, come il giornalismo e l'esplorazione. A cavallo tra '800 e '900, Nellie Bly - di cui quest'anno ricorre il centenario dalla morte - fu tra le prime donne reporter capaci, con le sue inchieste, di cambiare la Storia.
È una giornata di primavera del 1864 quando il giudice Cochran mostra orgoglioso ai propri figli il fagottino rosa della neonata Elizabeth. Il loro è un piccolo borgo di tranquillo benessere in Pennsylvania, dove i ruoli sociali seguono schemi quasi inviolabili, ma Pink – come viene soprannominata la bambina – si dimostra presto inquieta e ribelle, più attratta dalle scorribande  dei fratelli maggiori che dalle bambole, e al tempo stesso incuriosita dalla ricca biblioteca paterna. Quando, durante un banchetto, conosce Miss Jennie Stentz – intraprendente fondatrice di un quotidiano locale –  Elizabeth vive un vero e proprio colpo di fulmine: diventerà giornalista.   Il destino ha però per lei altri amari, amarissimi piani. Costretta ad abbandonare gli amati studi, Elizabeth si trasferisce a Pittsburgh, dove nel tentativo di decifrare un mondo che non conosce diventa avida lettrice di  giornali. Ha così la prova che le sue sensazioni sono fondate: le disparità di genere ci sono davvero, e sono più radicate che mai. Decide allora di passare all’azione, e scrive una lettera di denuncia con una voce così fuori dal coro da convincere il direttore del giornale a proporle una collaborazione, con lo pseudonimo di Nellie Bly.
È l’inizio di un’appassionante storia, perché con la sua vita Elizabeth diventerà una figura leggendaria del femminismo ante litteram, pioniera delle pari opportunità in una società maschilista e profondamente conservatrice, ma anche l’inventrice del giornalismo sotto copertura, e un’avventuriera straordinaria, capace di compiere il Giro del Mondo in meno tempo del Phileas Fogg di Jules Verne.
A seguire inaugurazione della mostra “QUEI CARI RACCONTI DI UNA VOLTA” a cura di Stefano Giraldi. Vengono esposte opere realizzate da importanti artisti contemporanei.  
La mostra ci invita ad entrare nel mondo della fantasia accompagnati dai maestri della letteratura, del disegno, della pittura e arte visiva. Con la loro arte ci trasmettono quello spirito d'immaginazione ed il desiderio di esplorare il mondo misterioso ed affascinante dell'universale umano. Per gli scrittori e gli editori del secolo scorso, disegnare ed illustare le copertine dei libri per l'infanzia era un'operazione fondamentale per promuovere il libro in modo efficace, facendo a gara per avere a disposizione i migliori illustratori del tempo,che a loro volta ebbero l'opportunità di dimostrare il loro talento.  Il festival LuccAutori - Premio Racconti nella Rete, mette a confronto gli artisti visivi e gli illustratori di racconti del passato con quelli contemporanei, tecniche ed identità artistiche diverse dovute al tempo ed alle nuove tecnologie contemporanee. Un tuffo nel passato con gli occhi di oggi, un viaggio nella letteratura accompagnati dall'estro immaginativo di questi artisti:  Lido Contemori, Massimo Presciutti, Mauro Pispoli, Giuliano Rossetti,
Massimo Cavezzali, Sergio Staino, Marco De Angelis, Milko Dalla Battista, Doriano
Solinas, Sabrina Costantini Always, Gianni Oliveti, Angela Volpi, Angela
Monaci, Luana Lapi, Andrea Granchi, Alessandro Nocentini, Stefano Carlo Vecoli,
Gianpaolo Giovannetti, Dino Aloi, Davide Manfroni, Massimo Cantini, Stefano
Giraldi, Bruno Latella, Giovanni Mazzi, Antonio Ieradi. 
Inaugurazione della mostra “RACCONTI A COLORI” venticinque artisti per venticinque racconti. Le splendide sale di Villa Bottini accolgono i venticinque disegni originali ispirati ai venticinque racconti vincitori del Premio Letterario Racconti nella Rete 2022 realizzati dagli studenti del Liceo Artistico “Passaglia” di Lucca. Ogni studente utilizza la propria tecnica ed il proprio stile illustrando un racconto tra i 25 vincitori del Premio. La giuria composta dall'illustratore e umorista Lido Contemori, dal fotografo d'arte Stefano Giraldi e dal professore Stefano Carlo Vecoli premierà i tre lavori migliori e consegnerà gli attestati ed i buoni per l'acquisto di libri agli studenti/artisti: Melissa Fanani, Veronica Fanani, Sara Rugani, Penelope Meconi, Adele Puccinelli, Manuel Cocco, Aurora Pellegrinetti, Cristiano Giannecchini, Ambra Minichilli, Amanda Pugliesi, Maxima Margesin, Sofia Bazzucchi, Camilla Ginesi, Lorenzo Cavalletti e Elena
Pietrini, Angelica Menchini, Matilde Panattoni, Yulia Tsurkanu, Giulia Fabrizi, Beatrice Fulceri, Elisa Lazzarini, Greta Mariotti, Alessandra Marmo, Giulia
Massai, Giacomo Pisani.
Le mostre sono visitabili in occasione degli incontri letterari, fino al 2 ottobre.  Tutto il programma di LuccAutori 2022 su www.raccontinellarete.it 
[altro]
NEWS | Presentato il 28° festival LuccAutori. Una sorpresa da Happyin per i vincitori di Racconti nella Rete
ENRICO VANZINA, GIORDANO BRUNO GUERRI, ERALDO AFFINATI, MELANIA SORIANI, ELEONORA SOTTILI, MARCO F
ENRICO
VANZINA, GIORDANO BRUNO GUERRI, ERALDO AFFINATI, MELANIA SORIANI,
ELEONORA SOTTILI, MARCO FRITTELLA, PIETRANGELO BUTTAFUOCO, BRUNO
BOZZETTO, SERGIO STAINO,
sono alcuni tra i protagonisti  della ventottesima edizione del
festival LuccAutori, abbinato alla ventunesima edizione del Premio
letterario Racconti nella Rete. Direzione
artistica  di Demetrio
Brandi,  conduce
gli incontri  Maria
Elena Marchini.I venticinque vincitori del premio Racconti nella Rete riceveranno una gradita sorpresa da parte del portale HAPPYIN. Crediamo nel fare rete e nel creare sempre nuove sinergie che portino a promuovere il territorio dal punto di vista culturale e turistico.  
Il
festival LuccAutori è sostenuto dal Comune di Lucca, con il
patrocinio della Regione Toscana, Provincia di Lucca, RAI, sotto gli
auspici del Centro per il libro e la cultura e Biblioteche di Roma.
Proseguono
le importanti collaborazioni culturali con la
Fondazione
Mario Tobino, Rotary Club Lucca, Fondazione Giovanni Pascoli, Cesvot,
Strada del vino e dell’olio di Lucca, Montecarlo e Versilia,
Italian Digital Revolution, giornale Buduàr, premio letterario
Casinò di Sanremo “Antonio Semeria”. E
con il contributo della
Fondazione
Banca del Monte di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca,
Unicoopfirenze, Caffè Incas.
Il
Comune di Lucca
sostiene il festival LuccAutori. L'assessore
alla Cultura, Angela Mia Pisano,
nell'accogliere questa ventottesima edizione rimarca “l'importanza
di questi attesi eventi che innalzano il nostro livello culturale
donando ogni anno stimolanti novità.”
LuccAutori
festeggia i ventuno anni di Racconti nella Rete” – dice
il presidente del festival e del premio Racconti nella Rete, Demetrio
Brandi. 
“Un
festival, LuccAutori, nato a Lucca nel 1994,  che ha dato una
ribalta a tanti scrittori e che in oltre vent’anni ha fatto
incontrare gli autori premiati con i protagonisti della vita
culturale e artistica del Paese. Racconti nella Rete è  ormai
considerato il più grande premio nazionale per inediti online. 
Per chi non potrà venire a Lucca – conclude
Brandi
– ci
sarà la possibilità di assistere agli eventi in diretta streaming
sulla pagina youtube Live
Love Lucca del
Comune di Lucca.”
Il
premio letterario Racconti nella Rete,
organizzato nel sito www.raccontinellarete.it,
vede la pubblicazione dei 25 racconti vincitori in una antologia
edita da Castelvecchi, 
che sarà presentata in anteprima al festival LuccAutori. Prefazioni
di Isabella Tobino e Michele Cecchini. Il disegno dell’antologia è
stata realizzato da MILKO
DALLA BATTISTA
che
sabato 1 ottobre a Villa Bottini sarà protagonista di un incontro
con il pubblico e gli studenti inserito nelle Occasioni Tobiniane. 
Il
festival letterario è in programma dal 17 settembre al 2 ottobre. 
Il
calendario prevede gli  incontri con i vincitori del premio
Racconti
nella Rete
(venticinque
scrittori da tutta Italia) e con noti personaggi del mondo della
cultura e dello spettacolo.  Si terranno presso Biblioteca
civica Agorà, Palazzo Bernardini,  Villa Bottini, Cinema Roma a
Barga.
BIBLIOTECA
AGORA' -
In apertura del festival, sabato 17 settembre alle 10, la scrittrice
e docente ELEONORA
SOTTILI incontrerà
i partecipanti ai corsi di scrittura organizzati da LuccAutori. La
presentazione è aperta al pubblico e a tutti coloro che amano
scrivere. Nell'occasione si parlerà del suo libro “Senti che
vento” edito da Einaudi. Conducono
Demetrio Brandi ed Elena Marchini
MOSTRE
– Villa Bottini    Anche
quest’anno grande attenzione viene rivolta ai giovani, coinvolti
nel programma del festival per la mostra “RACCONTI
A COLORI”
(inaugurazione
sabato 24 settembre alle 11 a Villa Bottini). 
Prima dell'inaugurazione, è in programma la presentazione del libro
di MELANIA
SORIANI
dal titolo "Bly" (Mondadori).  La mostra vedrà la
partecipazione degli studenti
del liceo
artistico PASSAGLIA,
impegnati
nel realizzare i disegni ispirati ai 25 racconti vincitori del premio
Racconti nella Rete. 

I
premi saranno assegnati dagli artisti  Massimo Cantini, Andrea
Granchi e Stefano Carlo Vecoli. Per i primi tre disegni classificati
saranno assegnati dei buoni per l'acquisto di libri offerti
da  Unicoopfirenze,
sezione soci Lucca.  In contemporanea, sempre
sabato 24 settembre,
sarà allestita nelle sale di Villa Bottini una mostra molto
interessante dal titolo "QUEI
CARI RACCONTI DI UNA VOLTA"
con
disegni di importanti artisti contemporanei. Ci sarà anche un spazio
riservato a PIER
PAOLO PASOLINI
in
occasione dei cento anni dalla nascita. Tra le opere in mostra quelle
di Sergio
Staino, Bruno Bozzetto, Lido Contemori, Massimo Cavezzali, Giuliano
Rossetti e Marco De Angelis. A
cura di Stefano
Giraldi.
BARGA
– FONDAZIONE GIOVANNI PASCOLI 
-  Un ospite d'eccezione per questo appuntamento organizzato
con la Fondazione Giovanni Pascoli. Il regista, sceneggiatore e
scrittore
ENRICO
VANZINA,
arriva a Barga dopo aver ricevuto il Premio Casinò di Sanremo 1905
per la Narrativa per l’opera “Diario Notturno”.

Mercoledì
28 settembre 
alle 10 presso lo storico Cinema Roma di Barga, Vanzina terrà
un incontro con gli studenti delle scuole cittadine partendo dalla
genialità del poeta
Giovanni
Pascoli, narratore
dell’avvenire. Presenterà un libro molto interessante dal titolo
DIARIO DIURNO
edito
da HarperCollins. L'incontro viene organizzato in collaborazione con
la Fondazione 
Giovanni Pascoli. Intervengono Demetrio Brandi, presidente di
LuccAutori, ed il presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro
Adami.
PALAZZO
BERNARDINI
- In collaborazione con ROTARY
CLUB LUCCA
e con il patrocinio di Unipop
Pistoia. 
Giovedì
29 settembre
alle 18.30 incontro
con GIORDANO
BRUNO GUERRI
che
parlerà della figura di Ernesto Buonaiuti, protagonista del libro
ERETICO O SANTO
(La
Nave di Teseo). Intervengono il presidente del
Rotary
club Lucca, Gualtiero Pachetti, il giornalista Mario Bernardi Guardi
e Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori.
VILLA
BOTTINI - OCCASIONI TOBINIANE
-  Gli
incontri con gli studenti delle scuole medie e superiori dal titolo
“Occasioni
Tobiniane” sono in programma giovedì
29 settembre
alle 10 e sabato
1 ottobre
alle 10 a  Villa Bottini.
Sono
organizzati in collaborazione con la
Fondazione
Mario Tobino.  Giovedì
29 settembre alle 10 è in programma l’incontro con ERALDO
AFFINATI
che
presenterà il libro IL VANGELO DEGLI ANGELI (HarperCollins). Un
libro emozionante che ripercorre la vita di Gesù, anche dal punto di
vista degli
angeli.
Le
Occasioni
Tobiniane
ritornano
sabato 1 ottobre
alle 10 con l'atteso intervento di MILKO
DALLA BATTISTA
,
disegnatore umoristico e satirico, autore della copertina 2022
dell'antologia Racconti nella Rete. Insieme a lui gli illustratori
MARCO
DE ANGELIS, DINO ALOI e ALESSANDRO PREVOSTO
del giornale BUDUAR, almanacco dell'arte leggera. Con la
partecipazione straordinaria di BRUNO
BOZZETTO
che
ritorna dopo il grande successo dello scorso anno.
Poi spazio al cantautore EDOARDO
DE ANGELIS.  
A
conclusione dell'appuntamento  saranno premiati  da
ISABELLA
TOBINO 
e
ELDA CARLOTTI
i
ragazzi vincitori
della XVI
edizione  del Premio
Mario Tobino.
VILLA
BOTTINI -  Sabato
1 ottobre
alle 18  è  in programma l'incontro con
MARCO
FRITTELLA,
giornalista e scrittore, direttore di RAI LIBRI. Fritella presenta il
libro “L'oro d'Italia”. Interviene Elena Marchini.  Sarà
presente una troupe di RAI
5
che registrerà uno speciale per la trasmissione SAVE
THE DATE.
Sempre
a Villa
Bottini 
protagonista dell’incontro di domenica
2 ottobre alle 18 sarà
lo scrittore PIETRANGELO
BUTTAFUOCO.
Presenta il libro “Sono cose che passsano” (La nave di Teseo).
Interviene Elena Marchini.
RACCONTI
PER CORTI
-
Nel pomeriggio di sabato 1 ottobre, alle 16.30,  a Villa Bottini
– prima della premiazione degli autori vincitori di Racconti nella
Rete - proietteremo il CORTOMETRAGGIO 
tratto dal soggetto del vincitore della sezione corti, dal titolo
“Quando
una storia è solo una storia”, scritto dallo sceneggiatore NICOLA
BUOSO.
La produzione è di LuccAutori e Scuola di Cinema Immagina di
Firenze. La regia è di Giuseppe Ferlito. 
RACCONTI
NELLA RETE:
 Sabato
1 ottobre alle 17 presso la sala conferenze di Villa Bottini sarà
assegnato il  Premio
AIDR  Italian Digital Revolution a ALESSIO MANFREDI SELVAGGI il
più giovane vincitore di questa edizione.  Per AIDR consegnerà il premio il prof. Giovanbattista Trebisacce.  Domenica 2 ottobre alle 17 CHIARA
PARDINI riceverà il premio Buduàr per il miglior racconto
umoristico.
Consegnano il premio DINO
ALOI, ALESSANDRO PREVOSTO E MARCO DE ANGELIS. La
scultura in ardesia è opera dell’artista LAURA
LAPIS. 
PREMIAZIONI
VINCITORI RACCONTI NELLA RETE–
A
VILLA BOTTINI
sabato
1 ottobre alle 16,30, e  domenica 2 ottobre sempre alle 16.30,
sono in programma  le  premiazioni dei vincitori della 21^
edizione di  Racconti nella Rete.
Conduce Maria Elena Marchini. Intervento musicale di Giuseppe
Sanalitro. Letture di Mario Cenni, Fabio Dostuni e Antonella Lucii.
  
Questo
l’elenco dei 25 vincitori del PREMIO RACCONTI NELLA RETE 2022 
 -  
SABATO
1 OTTOBRE ore 16.30 Villa Bottini –
Nicola
Buoso (premiato per il corto “Quando una storia è solo una
storia”) Alberto Bassetto, Lucia Corsale, Miriam De Marco,
Gabriella Gera, Maria Luisa la Rosa, Alessio Manfredi Selvaggi –
premio AIDR, Marco Ruggiero, Stefania Salvi, Irene Schiesaro,
Riccardo Scafati, Federica Codebò, Oscar Tison.  
DOMENICA
2 OTTOBRE ore 16.30 Villa Bottini –
GianMarco
Cellini, Gabriella Cirillo, Cesare Cuscianna, Silvia Rivolta, Marzia
Santella, Leonardo Schiavone, Antonella Landi, Moreno Mojana,
Benedetta Scafa, Paola Zaldera, Arianna Lumare, Chiara Pardini –
premio BUDUAR, Maria Cristina Peruzzini.
RAI
 -
Anche quest’anno grazie al patrocinio della RAI, il festival sarà
presente in varie trasmissioni e nei TG delle testate della Rai. Sarà
inoltre realizzato uno speciale della trasmissione SAVE
THE DATE
di Rai Cinque e SPAZIO
LIBERO
di Rai Parlamento. LuccAutori, con la regia di Luca Martinelli,
produrrà un video che sarà distribuito ai circuiti televisivi. 
La
22^
edizione
del premio RACCONTI NELLA RETE parte ad ottobre nel sito
www.raccontinellarete.it 
Una
antologia  che negli anni ha partecipato alle più importanti
rassegne letterarie come Bookcity Milano, il Salone Internazionale
del Libro di Torino e “Più libri più liberi” di Roma.  
Nutrita anche la rassegna stampa, con articoli e recensioni sui
principali quotidiani e periodici nazionali. Numerosi anche i
passaggi radio e televisivi con gli speciali a cura di Radio Rai e
Rai Parlamento.
Oltre
agli scrittori esordienti, in questi anni LuccAutori ha ospitato
grandi personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo come
Dacia Maraini, Lidia Ravera, Sergio Zavoli, Vittorino Andreoli,
Alda Merini, Arrigo Petacco, Alain Elkann, Maurizio Maggiani, Piero
Badaloni, Francesco Alberoni, Pino Caruso, Barbara Alberti, Bruno
Lauzi, Antonio Caprarica, Enrico Vaime, Irene Pivetti, Ugo
Gregoretti, Sveva Casati Modignani, Giordano Bruno Guerri, Gianluca
Grignani, Silvio Muccino, Stefano Zecchi, Piero Angela, Francesco
Guccini, Enrico Vanzina, Roberto Vecchioni, Roberto Giacobbo,
Giancarlo Governi, Maurizio Nichetti, Alberto Matano, Osvaldo
Bevilacqua, Bruno Gambarotta, Lello Arena, Carlo Cottarelli, Michele
Cucuzza, Francesco Sabatini, Carlo Verdone.
Per
informazioni sul programma di LuccAutori  e per partecipare al
22° premio Racconti nella Rete vedere il sito
ww.raccontinellarete.it 
- tel. 0584 651874. 

[altro]
NEWS | Ciak si gira a Lucca il corto "Quando una storia è solo una storia"

Sabato 10 settembre sulle Mura di Lucca si gireranno le scene principali del corto "Quando una s

Sabato 10 settembre sulle Mura di Lucca si gireranno le scene principali del corto "Quando una storia è solo una storia", tratto dal soggetto dello sceneggiatore trevigiano Nicola Buoso, vincitore della sezione corti del premio Racconti nella Rete 2022.“Il racconto è una storia “semplice” – dice Nicola Buoso.   "Grazie alla regia di Giuseppe Ferlito ed agli attori della Scuola di Cinema Immagina, sono sicuro che il mio soggetto consentirà di fare un salto nel passato, alle fondamenta del cinema, dove le storie erano “raccontate” dalle didascalie scritte nei cartelli"."Trame che accompagnavano una recitazione in cui gli attori “parlavano” solo con i gesti e l’espressività dei loro volti: era il cinema muto e in bianco e nero.  In un’epoca, come la nostra, in cui, spesso, chi guarda un film viene privato dal coltivare la propria immaginazione perché le sue fonti di ispirazione, e cioè le immagini e la storia oggetto della pellicola, sono talmente sature di effetti speciali, tecnologia e luoghi comuni, guardare invece un film com’era al principio del cinema, potrebbe rappresentare un’utile discontinuità di pensiero, facendo scoccare quella scintilla che riaccende il fuoco di quelle emozioni che solo un film può dare e da cui si può attingere per coltivare la propria fantasia e accrescere la propria sensibilità.”Il corto prodotto da LuccAutori con la collaborazione della Scuola di Cinema Immagina, vede la regia è di Giuseppe Ferlito. La troupe è composta da Massimiliano Nocco, Andrea Fantini, Luigi Mennella, Seif Bibari, Viorica Goltiescu, Simone Floreani e Gloria Tonini. La proiezione in anteprima assoluta avrà luogo sabato 1 ottobre alle 16.30 presso Villa Bottini di Lucca in occasione della 28^ edizione del Festival LuccAutori – Premio Racconti nella Rete.Per informazioni sul programma del festival  www.raccontinellarete.it 
[altro]
NEWS | Nino Frassica all'hotel Esplanade di Viareggio

Viareggio torna ad ospitare i grandi personaggi del mondo dello spettacolo. L'attore

Viareggio torna ad ospitare i
grandi personaggi del mondo dello spettacolo. L'attore comico
Nino Frassica ha soggiornato all'hotel Esplanade in occasione
del suo spettacolo in programma al 18° festival Gaber di
scena a Camaiore. Era accompagnato dai suoi storici
compagni di avventure televisive e radiofoniche, Francesco
Scali (il sacrestano Pippo della serie tv "Don Matteo") e
Pietro Pulcini ( nella stessa fiction nel ruolo del brigadiere
Ghisoni).  Nino Frassica (famosissimo presso il grande
pubblico per il ruolo del "maresciallo Cecchini") ha
soggiornato nella nuovissima Wellness Suite, da poco resa
disponibile per la clientela dello storico albergo
viareggino.  Disponibile ed affabile come sempre, Frassica si
è concesso ai fans regalando le sue battute nonsense.  Sempre
per restare in clima Don Matteo, anche Terence Hill alcuni
anni fa scelse di soggiornare all'Hotel Esplanade,
apprezzandone il comfort e le spaziose suites.

In questi giorni prosegue la
collaborazione con il Festival Gaber in pieno svolgimento a
Camaiore. Sono attesi all'Esplanade Enrico Bertolino e Michela
Giraud.





Nella foto da sinistra Pietro Pulcini, Francesco Scali,
l'amministratore dell'Hotel Esplanade - Francesco Becciani e il
direttore commerciale dell'hotel Esplanade - Pasquale Patruno
[altro]
NEWS | L'Hotel Esplanade guarda al futuro. Tre nuove suite per il lancio della stagione estiva
L’amministratore Francesco Becciani è fiducioso, sarà una grande stagione con il ritorno di im
L’amministratore
Francesco Becciani è fiducioso, sarà una grande stagione con il ritorno di
importanti flussi turistici in Versilia. E l’hotel Esplanade è pronto ad
offrire servizi ed accoglienza di qualità.  


“Prosegue la valorizzazione dell’hotel iniziata nel marzo
2021 con il rinnovamento di diverse unità immobiliari” – dice Becciani. “Abbiamo
rivolto particolare attenzione all’utilizzo di materiali antibatterici ed
ecologici  per le tre suite – Chic ,
Relax e Romantic – che vengono presentate in anteprima alla stampa. Siamo da
sempre molto attenti al comfort e alla giusta distribuzione degli spazi. Le
suite presentano tutti i requisiti che ci si aspetta da una struttura a quattro
stelle, con materiali ecologici e spazi molto ampi, sauna, bagno turco o
piscina.”Alla presentazione alla stampa sono intervenuti  Marcella Barsaglini - direttrice dell'Esplanade, Sandra Lupori - presidente albergatori Viareggio, Marino Patruno - direttore Grand Hotel Royal, Riccardo Godi - progettista ed arredatore delle nuove suite,  Alessandro Sabella, ex assessore al turismo del Comune di Pistoria,  Piero Bellandi - presidente dell’associazione dei concessionari della Passeggiata.


Ne siamo certi: ti
sentirai come a casa tua. L'Hotel Residence Esplanade è un quattro stelle
che, sul lungomare di Viareggio, unisce un'elegante facciata in stile liberty
ad un moderno e rinnovato interno e rappresenta la soluzione ideale per la  vacanza in Versilia. Le nostre camere, i
nostri appartamenti e le nostre più spaziose suites renderanno il  soggiorno dei nostri ospiti come qualcosa di
indimenticabile.

Grazie ai nostri servizi potranno scoprire il mare della
Versilia, il divertimento, lo svago, la cultura e lo sport.  Eventi e riunioni di lavoro, poi,
diventeranno un ottimo motivo per tornare da noi, a Viareggio.

LE NOSTRE CAMERE  Siamo da sempre molto attenti al comfort
e alla giusta distribuzione degli spazi. L’hotel offre diverse soluzioni di
ospitalità, adatte a vacanze in famiglia, a viaggi di lavoro o di coppia.
L’hotel dispone di camere standard matrimoniali dotate di connessione Internet
e Tv con programmazione SKY, tutte arredate in stile moderno, dotate di tutti i
comfort e di aria condizionata (in base alla stagione). Prenotando con il
nostro booking online, la tariffa di soggiorno include la prima colazione, il
servizio spiaggia, l'acqua dal minibar e il pass auto.  La prenotazione è sicura e garantita sempre
al prezzo migliore.

IL NOSTRO RISTORANTE  Un ristorante caratterizzato da una
cucina attenta ai sapori toscani ma anche ai gusti internazionali. Il tutto in
un luogo dall'eleganza classica e sobria e in una sala adatta a qualsiasi occasione.  Il Ristorante Ciccarelli Esplanade offre ai
suoi clienti un’atmosfera intima, ricercata ed elegante. Inserito in uno
straordinario complesso alberghiero a quattro stelle sul lungomare di
Viareggio, è la location ideale per cenare in compagnia o per i vostri eventi. Vi
accoglieranno gentilezza e professionalità, in perfetto equilibrio con
l’eleganza ed il calore familiare che da sempre ci contraddistinguono.

IL PARADISO DEI
CICLISTI  L'Hotel Residence Esplanade
è in grado di offrirti una vacanza all'insegna del benessere e del relax ma
anche di farti vivere la Versilia nel modo più ecologico che esista.  Viareggio e la Versilia sono il paradiso dei
ciclisti, professionisti o amatori, perché presentano una grande varietà di
percorsi pianeggianti e collinari con molti gradi di difficoltà adatti alle
varie tipologie di bike. Il nostro hotel rappresenterà per voi la soluzione
ideale per trovare ogni risposta necessaria all’organizzazione della vostra
vacanza.

VIAREGGIO E LA
VERSILIA...  Un luogo dalla bellezza
inaspettata, intriso di un fascino insolito, che ti regalerà una vacanza colma
di fantastiche esperienze. Le vacanze in Versilia sono un insieme di
sensazioni. Tante e varie le esperienze da vivere, dalle bellezze naturali alle
attrattive culturali, dal fascino senza tempo del gioco del golf alla nota
tradizione gastronomica. Un soggiorno all'Hotel Residence Esplanade vi regalerà
una vacanza colma di emozioni!

 
[altro]
NEWS | INTERVISTA ESCLUSIVA A TUTTO CAMPO CON IL PROF. BASSETTI
L'infettivologo parla del suo libro, degli affetti più cari, della sua vita di medico sotto scorta&
L'infettivologo parla del suo libro, degli affetti più cari, della sua vita di medico sotto scorta  ma anche di batteri resistenti, della stupidaggine dell'obbligo delle mascherine a scuola, dell'arrivo di Omicron5 e del pericolo sottovalutato della diffusione delle malattie infettive per le migrazioni dall'Ucraina.Questo e molto altro ancora in questa intervista esclusiva su Il Metaversalista www.metaversalista.it
[altro]
NEWS | L'EUROPA ACCELERA SUL CARICATORE UNIVERSALE
Dopo un dibattito che si stava protraendo da oltre 10 anni ed una proposta legislativa depositata al
Dopo un dibattito che si stava protraendo da oltre 10 anni ed una proposta legislativa depositata al Parlamento europeo nel settembre 2021, è stata decisa in questi giorni una accelerata al processo dei negoziati con i governi UE che condurrà all’adozione di un caricatore universale da parte delle compagnie, così da ridurre in modo significativo i rifiuti elettronici prodotti e semplificando così l'uso di telefoni cellulari, tablet e fotocamere digitali.L'articolo completo su www.metaversalista.it 
[altro]
NEWS | INTERVISTA AD ALESSANDRO INGRA'
"La pandemia ha dato un duro colpo al cinema. Il pubblico deve tornare ad assaporare gli spazi di li
"La pandemia ha dato un duro colpo al cinema. Il pubblico deve tornare ad assaporare gli spazi di libertà perduti"Il regista attore e comico  fiorentino parla anche del suo ultimo film "sbagliando si impara" le cui riprese sono iniziate in questi giorni.
L'intervista completa su www.metaversalista.it

[altro]
NEWS | IMPIANTATO IL PRIMO ORECCHIO BIONICO STAMPATO IN 3D
Eccezionale intervento ricostruttivo negli Stati Uniti apre le porte ad impensabili sviluppi nel cam
Eccezionale intervento ricostruttivo negli Stati Uniti apre le porte ad impensabili sviluppi nel campo della medicina di ingegneria rigenerativa e nei trapiantiHa 20 anni, è messicana, e si chiama come una famoso apparato tecnologico diffuso da Amazon, Alexa. Da oggi, anche lei, ha qualcosa di futuribile impiantato nel proprio corpo. Un orecchio stampato in 3D realizzato con le cellule della stessa donna.L'articolo completo su Il Metaversalista ww.metaversalista.it
[altro]
NEWS | PUTIN SCAMPATO AD UN ATTENTATO E MALATO DI CANCRO
Esclusiva del settimanale Newsweek che cita tre fonti diverse di intelligence statunitense. Il presi
Esclusiva del settimanale Newsweek che cita tre fonti diverse di intelligence statunitense. Il presidente della Federazione russa sarebbe scampato nel mese di marzo ad un attentato alla sua vita e poi, ad aprile, sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per un tumore in fase avanzata. La fonte è autorevole e queste due notizie, se confermate, costituirebbero una novità di rilievo nel panorama internazionale ed in grado di cambiare gli esiti del conflitto in corso in Ucraina. Non è sicuramente una notizia di cui gioire. Il fatto che sia in atto in Russia un tentativo di uccidere il presidente rappresenta un ulteriore motivo di preoccupazione su chi potrebbe salire al potere, e non è assolutamente detto che i successori siano migliori della dirigenza attuale. Inoltre la malattia di Putin potrebbe rappresentare un motivo di serio pericolo, visto l'arsenale nucleare in possesso della Federazione russa. Insomma, la situazione è da monitorare costantemente.
[altro]
NEWS | Intervista a Luciano Hinna
Il professor Hinna ci parla di Cybersecurity e sicurezza delle informazioni. Un fenomeno spesso sott
Il professor Hinna ci parla di Cybersecurity e sicurezza delle informazioni. Un fenomeno spesso sottovalutato che riguarda ognuno di noi.L'intervista integrale su www.metaversalista.it
[altro]
NEWS | ED ALLA FINE ARRIVA CARDINALE. IL FONDO AMERICANO REDBIRD ACQUISTA IL MILAN
Come avevamo anticipato è uscito sul sito ufficiale del Milan il comunicato che sancisce il passagg
Come avevamo anticipato è uscito sul sito ufficiale del Milan il comunicato che sancisce il passaggio di proprietà.
RedBird Capital Partners ed Elliott Advisors UK Limited hanno annunciato di aver sottoscritto un accordo definitivo per l’acquisizione da parte di RedBird dell'Associazione Calcio Milan. Il passaggio alla nuova proprietà avverrà entro settembre 2022.
L'accordo, che valuta il Club €1,2 miliardi, prevede che Elliott mantenga una partecipazione finanziaria di minoranza nel Club, nonché propri rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione.
La priorità per RedBird è di proseguire il lavoro con l'area sportiva e il management del Club per dare continuità al percorso del Milan, puntando a un ritorno ai vertici del calcio mondiale.
Su Il Metaversalista i primo commento del nuovo proprietario Gerri Cardinale. www.metaversalista.it
[altro]
NEWS | Aiuti Covid da autocertificare alle Entrate entro il 30 giugno
Entro il 30 giugno 2022 i contribuenti sono chiamati a presentare una dichiarazione per il monitor
Entro
il 30 giugno 2022 i contribuenti sono chiamati a presentare una dichiarazione
per il monitoraggio degli aiuti Covid ricevuti e per evidenziare le eventuali
eccedenze da restituire. Con la pubblicazione di modello e istruzioni (provvedimento 143438/2022)
le Entrate hanno, finalmente, chiarito le modalità di presentazione della
dichiarazione risolvendo alcuni dubbi su cumulabilità e alternatività delle
sezioni 3.1 e 3.12 del Temporary framework.In
particolare, tutti i contribuenti che hanno ricevuto gli aiuti Covid dovranno
verificare e dichiarare, con atto notorio, il rispetto della disciplina Ue
sugli aiuti di Stato e il rispetto dei massimali previsti dalla sezione 3.1 e
3.12 in relazione ai limiti previsti al 27 gennaio 2021 e al 31 dicembre 2021.La
dichiarazione dovrà essere presentata, in via telematica e utilizzando il
modello dell’Agenzia, da tutti gli operatori economici che hanno beneficato
delle misure di aiuti indicate nell’articolo 1, comma 13 e seguenti del Dl
41/2021 (schema ombrello). La presentazione può essere fatta da oggi (28
aprile) sino al 30 giugno 2022. Per i soggetti che hanno usufruito della
definizione agevolata delle somme contenute negli avvisi bonari (articolo 5,
commi 1 e seguenti del Dl 41/2021) il termine è il 30 giugno o, se successivo,
entro 60 giorni dal pagamento delle somme dovute o della prima rata.
L’omissione o l’indicazione di dati non veritieri può comportare sanzioni
amministrative, e in alcuni casi, anche penali.Sono
esonerati dall’invio:• i
soggetti che non hanno usufruito di una delle misure indicate all’interno
dell’articolo 1, comma 13 pur avendo ricevuti altri aiuti comunque classificati
nelle sezioni 3.1 e 3.12 del Temporary framework;• i
soggetti che hanno già reso una dichiarazione sostitutiva per avere accesso ad
alcune misure (ad esempio istanza per il contributo perequativo dell’articolo
1, commi 16 e seguenti del Dl 73/2021) e purché il beneficiario,
successivamente, non abbia usufruito di ulteriori aiuti tra quelli indicati
nell’articolo 1, comma 13.Nella
dichiarazione andranno indicate tutte le misure di cui si è beneficiato e che
ricadono nelle sezioni 3.1 e 3.12, pertanto sia quelle dell’articolo 1, comma
13, sia tutti gli altri aiuti ricevuti compresi quelli non fiscali e non
erariali.Per
monitorare gli aiuti Covid va tenuto conto, nel calcolo dei massimali, delle
relazioni di controllo rilevanti per la definizione di «impresa unica». È
quanto già previsto sia dall’articolo 1, comma 17, del Dl 41/2021 sia
dall’articolo 3, comma 4, del Dm dell’11 dicembre 2021 e ora ribadito
dall’Agenzia nelle istruzioni al modello.Gli
importi eccedenti i massimali potranno essere restituiti volontariamente dal
beneficiario o sottraendoli da aiuti ricevuti successivamente per i quali vi
sia capienza nei relativi massimali. I massimali stabiliti dalle rispettive
sezioni 3.1 e 3.12 del Quadro sono cumulabili. Pertanto, è possibile arrivare
fino a un importo complessivo di 11,8 milioni di euro purché non riguardino gli
stessi costi ammissibili e riguardino misure indicate nell’articolo 1, comma
13.I l
beneficiario può usufruire alternativamente, per la medesima misura, sia della
sezione 3.1 che della sezione 3.12 allocando una quota parte dell’aiuto
ricevuto in entrambe le sezioni purché si tratti di misure indicate nell’articolo
1, comma 13.
[altro]
NEWS | A Verona la presentazione del premio Racconti nella Rete
Sabato 7 maggio alle 17.30  al Piccolo Teatro di Giulietta – Accesso dal Teatro Nuovo, piazza Fr
Sabato 7 maggio alle 17.30  al Piccolo Teatro di Giulietta – Accesso dal Teatro Nuovo, piazza Francesco Viviani 10,  verrà presentata l'antologia dei racconti vincitori del premio Racconti nella Rete (Castelvecchi Editore). Intervengono Demetrio Brandi, presidente del premio letterario, e gli autori Giovanni Lai, Giulia Meattini, Concetta Pintacuda, Veronica Santoro, Francesco Sindaco, Licia Tumminello, Raffaella Vanetti  e Valeria Vecchié. Le letture saranno a cura di Manuela Manetto, con accompagnamento musicale di Erica Salomoni.    
 
"E' la prima volta che il premio viene presentato a Verona - dice Demetrio Brandi - e ci auguriamo che sia l'occasione per incontrare nuovi scrittori e lettori di racconti".
Il premio letterario Racconti nella Rete® ha compiuto vent'anni. Nato nel 2002, il premio si conferma il più importante concorso nazionale per gli autori emergenti. Molti tra gli scrittori pubblicati nelle antologie di Racconti nella Rete® hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Il progetto letterario permette a tutti, giovani e meno giovani, di partecipare al concorso con un racconto breve, una favola per bambini o un soggetto per cortometraggi.   Il premio prende vita tutto l'anno nel sito www.raccontinellarete.it ed è sostenuto da una serie di presentazioni dell'antologia in diverse città italiane. 
La premiazione dei vincitori avviene nell'ambito del festival LuccAutori, in programma a Lucca nel mese di ottobre. 
Se si dovesse definire un filo conduttore nei lavori selezionati per l'edizione 2021 di Racconti nella Rete, potrebbe essere la voglia di rinascita. Si percepisce chiaramente in tutte le storie, così diverse tra loro per stile, genere e argomento. Le parole scritte sembrano voler suggerire un cambio di passo, uno sfogliare la pagina per andare avanti, dopo questo lungo tempo sospeso. L'antologia è arricchita dalla copertina del regista Bruno Bozzetto. 
La nuova edizione  del premio Racconti nella Rete prosegue nel sito fino al prossimo 31 maggio. Poi ci sarà la selezione dei 25 vincitori che saranno pubblicati nella nuova antologia edita da Castelvecchi. 
Questi i venticinque scrittori che hanno vinto la selezione 2021: Stefania Asuni, Tullio Bugari, Alessandro Castrichella, Teresa Celestino, Luca Cremonini, Ersilia Crisci, Roberta D'Elia, Fabrizio Fraleoni, Cristina Gatti, Antonio La Sala, Giovanni Lai, Giulia Meattini, Maria Nives Pasqualini, Concetta Pintacuda, Vanessa Policicchio Rizzoli, Sofia Ricci, Veronica Santoro, Maria Grazia Scalas, Francesco Sindaco, Giulia Sorcioni, Simonpietro Spina, Licia Tumminello, Raffaella Vanetti, Valeria Vecchiè, Valentina Zinzula.
[altro]
NEWS | Club scherma Agliana sugli scudi a Carrara
https://www.pistoiasport.com/tesi-e-luchetti-portano-al-doppio-successo-il-club-scherma-agliana/
NEWS | Club Scherma Agliana sulla Gazzetta dello Sport
Martedì 12 aprile la Gazzetta dello Sport dedica un bellissimo articolo alle imprese dei giovani sc
Martedì 12 aprile la Gazzetta dello Sport dedica un bellissimo articolo alle imprese dei giovani schermidori italiani e ci siamo anche noi con il nostro Tommaso "Riga" Martini!!
[altro]