NEWS | Racconti nella Rete - Presentazione del premio a Perugia
(13/03/2024)
Perugia – Sabato 16 marzo alle 17.30 presso la Sala della Vaccara – Palazzo dei Priori  è

Perugia – Sabato 16 marzo alle 17.30 presso la Sala della Vaccara – Palazzo dei Priori  è in programma la presentazione dell’antologia dei vincitori del premio Racconti nella Rete 2023.  A presentare il volume edito da Castelvecchi, ci saranno il presidente del premio letterario e di LuccAutori Demetrio Brandi e gli scrittori Iolanda Loreti,  Irene Cangi, Sofia Ricci e Valeria Vecchiè.  Letture di Elisabetta Chiacchella.  Oltre alle interviste e letture di parte dei racconti inseriti nell’antologia, sarà presentato il corto “Separè”, scritto da Piero Fittipaldi con la regia di Giuseppe Ferlito, vincitore della sezione corti dell’edizione 2023. Cortometraggio realizzato in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina.   
"Sarà la prima volta del premio Racconti nella Rete a Perugia e siamo sicuri che sarà un grande successo" - dice Demetrio Brandi. "Ringraziamo il Comune di Perugia per averci messo a disposizione la bellissima Sala della Vaccara e la scrittrice perugina Iolanda Loreti. L'incontro vedrà intervenire con i loro racconti  le scrittrici Sonia Ricci e Valeria Vecchiè, premiate nel 2021, e Irene Cangi premiata nel 2017."
Il nuovo concorso è già iniziato nel sito www.raccontinellarete.it e terminerà nel prossimo mese di maggio. Possono partecipare alla 23^ edizione tutti coloro che hanno un racconto inedito, una favola per bambini o un  soggetto per cortometraggio. Non c’è limite d’età e tutti gli utenti registrati nel sito possono commentare i racconti in concorso.  
Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al Premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione Corti. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto.  
Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da Fondazione AIDR  Italian Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale umoristico online Buduàr). Inoltre il premio al miglior racconto di viaggio assegnato dal portale Happyin.   
La premiazione dei 25 vincitori avverrà nell’ambito della 30^ edizione del festival LuccAutori, in programma a Lucca dal 5 al 20 ottobre. Tra le novità la copertina della nuova antologia firmata da Fabio Sironi, una mostra fotografica dedicata ai personaggi che sono stati ospiti del festival ed una mostra di importanti artisti contemporanei dedicata a Giacomo Puccini nel centenario della morte. 
Per informazioni tel. 0584.651874  info@raccontinellarete.it www.raccontinellarete.it
 
[altro]
NEWS | Racconti nella Rete a Roma. Il premio Happyin per il racconto di viaggio
(28/02/2024)
Roma –  Sabato 2 marzo alle 11 alla Biblioteca Flaminia è in programma la presentazione dell’
Roma –  Sabato 2 marzo alle 11 alla Biblioteca Flaminia è in programma la presentazione dell’antologia dei vincitori del premio Racconti nella Rete 2023.  A presentare il volume edito da Castelvecchi, ci saranno il presidente del premio letterario e di LuccAutori Demetrio Brandi e gli scrittori Walter Di Mauro, Marco Sgroi, Simona Visciglia, Ilaria Pizzini , Elisabetta Storri, Pietro Senatore, Katia Molinari e Caterina Fiume. Oltre alle interviste e letture di parte dei racconti inseriti nell’antologia, sarà presentato il corto “Separè”, scritto da Piero Fittipaldi con la regia di Giuseppe Ferlito, vincitore della sezione corti dell’edizione 2023. Cortometraggio realizzato in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina.  

“Roma è una città che ha sempre accolto con grande entusiasmo le presentazioni del premio letterario ed anche in questa occasione siamo certi che ci sarà una bella platea con tanti aspiranti scrittori” – dice il presidente Demetrio Brandi. Il nuovo concorso è già iniziato nel sito www.raccontinellarete.it e terminerà nel prossimo mese di maggio. Possono partecipare alla 23^ edizione tutti coloro che hanno un racconto inedito, una favola per bambini o un  soggetto per cortometraggio. Non c’è limite d’età e tutti gli utenti registrati nel sito possono commentare i racconti in concorso.   

Si tratta di una vetrina d’autore. Possono partecipare al Premio tutti coloro che hanno un racconto inedito, oppure un soggetto per la sezione Corti. Racconti nella Rete vuole essere un’opportunità di espressione e confronto fra aspiranti scrittori più o meno giovani. In una sorta di agorà virtuale, tutti trovano infatti lo spazio privilegiato per dar voce alle proprie fantasie, memorie o sogni, per cimentarsi nella scrittura creativa e per saggiare il valore e la qualità del proprio lavoro, incontrando talenti sconosciuti o confrontandosi immediatamente con i diversi stili narrativi, generi e contenuti. E’ questo il momento in cui tutti, dal professionista al dilettante, hanno piena possibilità di espressione e uguale dignità di ascolto.  Molti tra gli autori pubblicati in questi anni nelle antologie hanno ottenuto brillanti risultati in campo letterario. Tra i premi assegnati ai vincitori quello per il più giovane scrittore (assegnato da Fondazione AIDR  Italian Digital Revolution) e per il racconto umoristico (assegnato dal giornale umoristico online Buduàr). Inoltre il premio al miglior racconto di viaggio assegnato dal portale Happyin.  

La premiazione dei 25 vincitori avverrà nell’ambito della 30^ edizione del festival LuccAutori, in programma a Lucca dal 5 al 20 ottobre. Tra le novità la copertina della nuova antologia firmata da Fabio Sironi, una mostra fotografica dedicata ai personaggi che sono stati ospiti del festival ed una mostra di importanti artisti contemporanei dedicata a Giacomo Puccini nel centenario della morte.

Per informazioni tel. 0584.651874  info@raccontinellarete.itwww.raccontinellarete.it
[altro]
NEWS | Sabato 2 marzo "Ritmo" all'ex ospedale psichiatrico di Maggiano
(27/02/2024)
Sabato 2 marzo alle 15 all'ex manicomio di Maggiano è in programma lo spettacolo RITMO - pratiche r
Sabato 2 marzo alle 15 all'ex manicomio di Maggiano è in programma lo spettacolo RITMO - pratiche rituali dei corpi nel Carnevale,  di Marcozzi Contemporary Theater (Berlino) con la collaborazione di Chiara Gistri (Kalligeneia Teatro, Viareggio) e Matteo Raciti (costruttore del Carnevale di Viareggio). Prenotazione obbligatoria nel sito della Fondazione www.fondazionemariotobino.it . Per informazioni tel. 0583.327243. 

RITMO è una performance site-specific di teatro fisico, danza e musica che trae ispirazione dalle tematiche ecologiche del carro di Matteo Raciti e dai linguaggi artistici tipici del Carnevale. Il tema del carro di Raciti e della performance di Kalligeneia del 2024 e’ All you can eat. E’ l’ultima cena del mondo: un enorme bambino ingordo di nome Gordo mangia l’ultimo esemplare di balena, l’ultimo albero, l’ultima montagna.  

Nell’ambito di un progetto di mobilità della Comunità Europea e dal Goethe Institut, la compagnia di teatro Marcozzi Contemporary Theater di Berlino apre una collaborazione con Chiara Gistri e Matteo Raciti (Kalligeneia Teatro) con l’intento di trattare il tema della scarsità di risorse idriche, alimentari e naturali con i linguaggi artistici del Carnevale. 

Il mascheramento, il potere della comunità, la musica, la catarsi e lo stupore, la danza, il ribaltamento di gerarchie sociali, la rottura di convenzioni quotidiane e sociali. Il cambio di ritmo che, nel Carnevale, ci porta fuori dalla vita ordinaria, quotidiana, in un mondo extra-ordinario, in cui anche le problematiche individuali e sociali acquistano una … esagerata libertà.  Alla ricerca di una liberazione. Cercando di fidarsi non solo della logica. Cercando energie umane nel ritmo, nella poesia, nella satira, stupore e bellezza.


Con: Melissa Derio,  Chiara Gistri,  Daniela Marcozzi,  Stephanie Ornelas Day,  Benedetta Rocchi,  Francesca Sarah Toich.  Musiche e sound design: Didier De La Rose.

  

“This work was produced with the financial assistance of the European Union. The views expressed here can in no way be taken to reflect the official opinion of the European Union.”

 

A seguire, alle 16,  "Sorella Follia",  visita guidata dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo della Fondazione Tobino "Stanze con vista sull’Umanità".
[altro]
NEWS | I veglioni dell'Hotel Esplanade. Cento anni al servizio della cultura dell'ospitalità
(26/01/2024)
L'Hotel Residence Esplanade Viareggio compie 100 anni lo stesso anno in cui si ricordano i cento dal
L'Hotel Residence Esplanade Viareggio compie 100 anni lo stesso anno in cui si ricordano i cento dalla morte di Giacomo Puccini.
E su questa strada va la direzione dell’hotel viareggino, che nei mesi a venire ha inserito diversi appuntamenti che ricordano la figura del grande Maestro. Tra questi il Gran Ballo in Maschera di venerdì 16 febbraio ispirato “alle donne di Puccini”. Un evento, come hanno detto l’amministratore Francesco Becciani, la direttrice Marcella Barsaglini ed il direttore commerciale Pasquale Patruno, che si avvale della collaborazione dell’associazione culturale Ville Borbone e dimore storiche della Versilia e del patrocinio della Fondazione Carnevale di Viareggio.
Maria Assunta Casaroli, presidente dell'associazione Ville Borbone, ha parlato del dress code della serata che vedrà di scena gli abiti delle eroine pucciniane. Inizio della serata alle 20 con l’aperitivo ed a seguire la cena – con delle portate ispirate ai piatti preferiti dal Maestro – servita nel salone del ristorante Puccini20. Nella hall dell’Esplanade agirà un croupier, in abiti d'epoca, che proporrà giochi della tradizione già in voga al Casinò di Bagni di Lucca.
Per l’occasione saranno esposti quattro disegni /locandine ispirati al veglione, realizzati dagli alunni del liceo classico Carducci di Viareggio. L’associazione Ville Borbone segue da due anni un percorso per le competenze trasversali e orientamento con le insegnanti Alberta Stefanini , Caterina Siragusa e la preside Nadia Ambrosioni.

Altro appuntamento nell’ambito dei festeggiamenti del carnevale è il veglione “Esplanade Carnival Party”, in programma sabato 17 febbraio, un evento esclusivo in piazza Puccini con il patrocinio della Fondazione Carnevale. Con la collaborazione del locale Maki Maki e la conduzione di Daniele Maffei, la piazza diventerà una grande sala da ballo all’aperto. La facciata dello storico hotel Esplanade diventerà la scenografia multicolore della serata mentre special performance alla consolle saranno Walter Pizzulli e Mauro Miclini di radio M2O.

“L’Esplanade compie cento anni” – dice Francesco Becciani – “ e si rivela sempre più una realtà imprenditoriale che pone al centro la cultura dell’ospitalità e propone eventi che hanno grande impatto sul territorio. Nei giorni 11, 13 e 18 febbraio sarà proposto un brunch esclusivo per gli appassionati del carnevale, aperto ai clienti dell’hotel ed a tutti coloro che vogliono gustare le novità proposte dallo chef del ristorante Puccini20. Quest’anno è stata aperta la palestra Sport Hub diretta da Virginia Becciani, uno spazio adatto agli sportivi dilettanti e professionisti, dove viene fatta una valutazione della postura e l’analisi della camminata che consente di avere un quadro preciso delle proprie prestazioni sportive. Analisi importante anche per le attività riabilitative. E in tutto questo un plauso va all’architetto Riccardo Godi che negli ultimi tre anni ha rivisitato con soluzioni all’avanguardia gran parte delle camere e degli ambienti dell’hotel. “
[altro]
NEWS | “Racconti nella Rete”, anteprima su Rai Tre. Debutta il premio Happyin per il miglior testo sul tema del viaggio
(25/01/2024)
Sabato 27 gennaio alle 7.30 su Rai Tre Toscana andrà in onda un servizio sul premio Racconti nella
Sabato 27 gennaio alle 7.30 su Rai Tre Toscana andrà in onda
un servizio sul premio Racconti nella Rete 2024 e sul festival LuccAutori. Vedremo le immagini degli incontri della scorsa edizione del
festival LuccAutori, registrate a Villa Bottini, e alcune interviste con i
vincitori del premio letterario Racconti nella Rete. Intervistati da Demetrio
Brandi intervengono Marco De Angelis, Giuliano Rossetti, Lido Contemori e
Giuseppe Ciarallo, tra gli autori del libro “Chi ha rapito San Gennaro?”. Tra le novità della 23esima edizione di Racconti nella Rete,
in corso nel sito raccontinellarete.it 
fino al 31 maggio, c’è il premio Happyin, riservato al miglior racconto
di viaggio. “In questi anni sono stati moltissimi i racconti incentrati sul
tema del viaggio – dice Demetrio Brandi, presidente del premio –  e ci è sembrato giusto dare un riconoscimento
a chi proporrà una nuova storia che abbia nel suo sviluppo il viaggiare”.  Questo premio assegnato dal portale social Happyin si
aggiunge al Premio Buduar per il migliore racconto umoristico ed al Premio
Fondazione AIDR per il miglior racconto selezionato tra quelli inviati a
livello nazionale dagli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo
grado. 









La premiazione dei vincitori e la presentazione
dell’antologia edita da Castelvecchi si svolgerà a Lucca nelle giornate di
sabato 19 e domenica 20 ottobre nell’ambito del 30° Festival LuccAutori. Le
riprese e il montaggio del servizio televisivo sono di Luca Martinelli.
[altro]
EVENTI | Fabio Sironi firma la copertina della 23^ antologia del premio letterario Racconti nella Rete. Con Happyin nasce il premio per il miglior racconto di viaggio
(14/01/2024)
Fabio Sironi firma la copertina della ventitreesima
Fabio
Sironi firma la copertina della ventitreesima
antologia di Racconti nella Rete, che nel
prossimo mese di settembre raccoglierà i
venticinque racconti vincitori del prestigioso
concorso. L'immagine sarà utilizzata anche per
il manifesto della 30^ edizione del festival
LuccAutori.  "I gatti lettori sono
direttamente sgattaiolati dal mio "Gattalogo",
il repertorio di felinità domestiche dove
umano e felino spesso si confondono." - dice Sironi, presentando il suo
disegno per la nuova antologia di Racconti nella
Rete.





Fabio
Sironi è un importante illustratore
italiano. Nato a Milano, dopo il Liceo Artistico
ha frequentato l’Accademia di Brera e lo studio
di Fulvio Bianconi. Dal 1987 disegna per il
Corriere della Sera. Ha inoltre pubblicato per:
Il Giorno (vignette politiche in prima pagina,
1982), La Domenica del Corriere, Playboy,
Capital, Humor Graphic, La Rivista dei Libri/
The New York Review of Books, Courrier
International, El Mundo, Nigrizia, The Times.Nel
1992 gli è stato conferito il Premio Unicef per
l’illustrazione alla Fiera del Libro per ragazzi
di Bologna.
Il 23°
premio Racconti nella Rete si svolge
online nel sito www.raccontinellarete.it.  Nato nel
2002 da un’idea di Demetrio Brandi, il premio si
conferma il più importante concorso nazionale
per gli autori emergenti.  Molti tra gli
scrittori pubblicati nelle antologie di Racconti
nella Rete  hanno ottenuto brillanti risultati
in campo letterario.  Il progetto letterario 
permette a tutti, giovani e meno giovani, di
partecipare al concorso con un racconto breve,
una favola per bambini o un soggetto per
cortometraggi.  
Il
premio prende vita tutto l’anno nel sito  www.raccontinellarete.it ed
è sostenuto da una serie di presentazioni
dell’antologia in diverse città italiane. La
premiazione dei vincitori avviene nell’ambito
del  festival LuccAutori, in programma a Lucca
nel mese di ottobre. I racconti si possono
inserire sul sito www.raccontinellarete.it  fino al 31 maggio. 
Per informazioni tel. 0584 651874.Tra le novità del concorso, ci sarà l'assegnazione del premio HAPPYIN al miglior racconto di viaggio tra quelli vincitori della 23^ edizione di Racconti nella Rete. 
Viareggio
[altro]
EVENTI | Martedì 16 gennaio alle 17 alla GAMC di Viareggio “La cittadella della follia” di Sergio Fortuna
(11/01/2024)
La Fondazione Mario Tobino in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Lucchese e il Comune di Vi
La Fondazione Mario Tobino in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Lucchese e il Comune di Viareggio organizza martedì 16 gennaio alle ore 17 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lorenzo Viani” di Viareggio  la presentazione del libro fotografico “La cittadella della follia” di Sergio Fortuna.
Introduzione di Isabella Tobino, pubblicato dalla Fondazione Mario Tobino-Ets con il contributo concesso dalla Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali del Ministero della Cultura.  Attraverso le fotografie di Sergio Fortuna e i testi di Mario Tobino scopriamo gli ambienti dell’ex Ospedale Psichiatrico di Maggiano, dove Tobino ha vissuto ed esercitato la professione di psichiatra per oltre quarant’anni e dove dal 2010 sorge la Fondazione a lui dedicata.  
Intervengono per conversare con l’autore e fotografo Sergio Fortuna,  Isabella Tobino - Presidente della Fondazione Mario Tobino  e Giampaolo Simi,  scrittore e vincitore del Premio Rèpaci-Tobino 2023. Letture a cura di Martina Benedetti e interventi musicali  di Niccolò Buscemi. Modera Isabella Piaceri.Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per informazioni tel. 0583.327243. "Sergio Fortuna" - dice la presidente Isabella Tobino - "con il suo sguardo artistico, è capace di percepire il momento adatto per fare di una foto la rappresentazione dei sentimenti che quei luoghi possono suscitare.  Ha cominciato le sue frequentazioni manicomiali creando quel tesoro di immagini che adesso, con la pubblicazione di questo volume, possono diventare nostro comune patrimonio. Accanto alle architetture, ai particolari di ferri battuti, di interruttori, di colori della natura, ci sono le parole di Mario Tobino, che lì ha vissuto quaranta anni, e che sottolineano il suo rapporto particolare col luogo e con i suoi ospiti.Mi sono chiesta - prosegue Isabella Tobino - perché Sergio usi il colore per rappresentare quel che resta del vecchio Ospedale psichiatrico, quando, per quel che ho potuto vedere, chi si è cimentato in opere simili, ha sempre usato il bianco e nero che, almeno a me, trasmette tristezza, mistero, un mondo grigio, disperato quale solitamente è quello della follia, del fuori da sé.  Mi sono risposta che forse il nostro fotografo ci ha voluto trasmettere che anche in quel luogo esisteva l’amore, la bellezza, la vita, basta cercarla: “l'ospedale è pieno di fiori...ma non si riesce a vederli” (Le libere donne di Magliano). 
[altro]
NEWS | Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori
(15/11/2023)
Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori  Fine settimana ri
Rai 5 e Bookcity Milano per il premio Racconti nella Rete di LuccAutori  Fine settimana ricco di grandi appuntamenti  per il premio Racconti nella Rete RAI 5  -  Venerdì 17 novembre alle 23.20 su Rai 5 la nuova puntata della rubrica “SAVE THE DATE” proporrà delle immagini del 29° festival LuccAutori – 22° Premio Racconti nella Rete.  Un nuovo passaggio televisivo sulle reti Rai per la manifestazione diretta da Demetrio Brandi. Protagonisti i vincitori del premio Racconti nella Rete ed i tanti ospiti del festival tenutosi a Lucca dal 16 settembre al 1 ottobre scorso. Tra gli ospiti che si sono intervallati con gli scrittori premiati con la pubblicazione dell'antologia, troviamo Roberta Bruzzone, Diego Lama, Adriana Pannitteri, Simona dalla Chiesa, Stefano Redaelli, Eleonora Sottili, Margherita Allegri. Il magazine dedicato alla settimana culturale italiana va in onda ogni venerdì alle 23.20 su Rai 5. “Save The Date” è una selezione di appuntamenti sul mondo dell’arte, del teatro lirico e di prosa, della musica colta e leggera, della danza e della letteratura.  Il programma è anche in replica il sabato pomeriggio sempre su Rai 5, e il martedì alle 1.15 circa su Rai 3.   FESTIVAL BOOKCITY - Milano - Sabato 18 novembre alle 10.30 al Centro internazionale Brera  “Quando le storie corrono sul web”. Dopo "LuccAutori" ecco la prima presentazione dell’antologia Racconti nella Rete 2023 (Castelvecchi). Con Demetrio Brandi, presidente del premio e curatore dell’antologia, intervengono gli scrittori Remo Badoer, Ilaria Pizzini, Romina Zecchini, Paola Taboga, Isabella Marchini, Chiara Persico, Elisabetta Imperato, Nausicaa Tecchio. Letture di Antonella Zanca. Una vetrina molto importante per lanciare la nuova edizione del premio letterario in corso nel sito raccontinellarete.it.  
[altro]
EVENTI | Al via il 29° Festival LuccAutori premio Racconti nella Rete. In collaborazione con Happyin
(12/09/2023)

Lucca, 16  SETTEMBRE - 1 OTTOBRE 2023 Adriana Pannitteri, Marco Frittella, Roberta Bruzzon


Lucca, 16 
SETTEMBRE - 1 OTTOBRE 2023
Adriana
Pannitteri, Marco Frittella, Roberta Bruzzone, Federica Nardoni,
Simona dalla Chiesa, Diego Lama, Lido Contemori, Margherita Allegri,
Eleonora Sottili, Stefano Redaelli
sono alcuni tra i protagonisti  della ventinovesima edizione del
festival LuccAutori, in programma a Lucca dal 16 settembre al 1
ottobre, abbinato alla ventiduesima edizione del Premio letterario
Racconti nella Rete. Il festival è diretto da Demetrio Brandi,
conduce gli incontri Elena Marchini.
Il
calendario prevede la premiazione dei vincitori del premio Racconti
nella Rete (venticinque
scrittori provenienti da tutta Italia) e la partecipazione di noti
personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. Gli incontri
si terranno presso Biblioteca civica Agorà, Cinema Roma a Barga,
Palazzo Bernardini e gran finale a Villa Bottini dove saranno anche
allestite due mostre di arte contemporanea, e tra queste  “ITALO
ITALO”, a cura di Stefano
Giraldi, dedicata a Italo Calvino nel centenario della nascita.
Il
festival LuccAutori è sostenuto dal Comune di Lucca, con il
patrocinio della Regione Toscana, Provincia di Lucca, RAI, sotto gli
auspici del Centro per il libro e la cultura. Proseguono le
importanti collaborazioni culturali con la Fondazione Mario Tobino,
Rotary Club Lucca, Fondazione Giovanni Pascoli, Cesvot, Strada del
vino e dell’olio di Lucca, Montecarlo e Versilia, Fondazione
Italian Digital Revolution, giornale Buduàr, Happyin, Premio
letterario Casinò di Sanremo “Antonio Semeria”. E con il
contributo della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Fondazione
Cassa di Risparmio di Lucca, Unicoopfirenze, Caffè Incas.
“LuccAutori
festeggia i ventidue anni di Racconti nella Rete”
– dice il presidente Demetrio Brandi.  “Un festival,
LuccAutori, nato a Lucca nel 1994,  che ha dato una ribalta
importante a tanti scrittori ormai affermati e che in oltre vent’anni
ha fatto incontrare gli autori premiati con i protagonisti della vita
culturale e artistica del Paese. Racconti nella Rete è  ormai
considerato il più grande premio nazionale per inediti online. 
Il premio letterario Racconti nella Rete, organizzato nel sito
www.raccontinellarete.it, ha visto anche quest’anno la
pubblicazione dei 25 racconti vincitori in una antologia edita da
Castelvecchi,  che sarà presentata in anteprima al festival
LuccAutori.  L’inedita prefazione, che farà riflettere sul
rapporto tra narrativa e intelligenza artificiale, è dello
scrittore Diego Lama,
già vincitore del premio Racconti nella Rete. Il disegno
dell’antologia è stata realizzato dall’illustratrice per ragazzi
Margherita Allegri
che sabato 30 settembre alle 10 a Villa Bottini sarà protagonista di
un incontro con il pubblico e gli studenti inserito nelle Occasioni
Tobiniane.
“L’amministrazione
comunale – affermano gli assessori al turismo Remo
Santini e alla cultura Mia
Pisano – è lieta di sostenere
operazioni culturali di ampio respiro come quella di LuccAutori, che
da oltre vent’anni porta nella nostra città autori di primo piano,
accanto ad emergenti, provenienti da tutta Italia, contribuendo così
da una parte a vivacizzare il dibattito cittadino, e dall’altra a
promuovere l’immagine di Lucca. Quest’anno il denso calendario
realizzato sotto l’attenta regia del suo presidente offrirà spunti
di riflessione di varia natura, spaziando da autori come Italo
Calvino, a cui è dedicata una mostra, a personaggi pubblici come
Raffaella Carrà negli ottanta anni dalla nascita e Carlo Alberto
Dalla Chiesa, passando attraverso temi importanti come quello della
follia o quello del recupero degli straordinari beni culturali e
artistici del nostro Paese. Veramente una programmazione ricchissima
che riteniamo potrà corrispondere al gusto e ai diversi gusti di
tanti cittadini lucchesi e non soltanto”.

SABATO 9
SETTEMBRE sarà il giorno delle
riprese a Lucca del
cortometraggio SEPARE’ tratto dal soggetto dello sceneggiatore
napoletano Piero Fittipaldi, vincitore della sezione corti del
22°premio Racconti nella Rete.
Il corto sarà girato in un condominio di Lucca con la collaborazione
della Scuola di Cinema Immagina di Firenze. I due attori protagonisti
sono Hussein Hazem Reda e Noemi
Pasta. La regia è di Giuseppe Ferlito.

“Separè”
nasce dall’idea che nonostante i tanti mezzi a disposizione, sia
sempre più difficile comunicare in modo “reale”. La proiezione
in anteprima assoluta avrà luogo sabato 30 settembre alle 16.30
presso Villa Bottini di Lucca in occasione della 29^ edizione del
Festival LuccAutori – Premio Racconti nella Rete.

Sabato 16
settembre alle 10 alla Biblioteca Agorà -
In apertura del festival si parlerà di letteratura e giornalismo in
occasione di un corso di formazione per giornalisti dal titolo:
Il dovere della buona scrittura nel
giornalismo come nella letteratura.
Giornalismo e letteratura. Un binomio fatto di affinità, differenze
e contraddizioni; un rapporto intimo, stretto, profondo ma allo
stesso tempo irregolare, spigoloso e complicato da una quantità di
divergenze e antinomie. Con Eleonora
Sottili – scrittrice. Dal 2004
insegna alla Scuola Holden di Torino, al Master dell’Università Cà
Foscari di Venezia e collabora con la Casa Editrice Einaudi. Con
Demetrio Brandi,
giornalista, presidente di LuccAutori. Anna
Benedetto, giornalista,
segretaria del Consiglio di Disciplina OdG Toscana. L’evento è
organizzato in collaborazione con la Fondazione dell’Ordine dei
giornalisti della Toscana e Gruppo Stampa Versilia.
In rapida
sintesi gli incontri in programma.


A Villa
Bottini sabato 23 Settembre
alle 10 lo scrittore Diego Lama
presenta “La collera di
Napoli. Un'indagine del commissario Veneruso” (Mondadori).
Un romanzo con protagonista l’ormai famoso commissario napoletano,
vincitore del Premio Tedeschi 2015, che è stato ristampato lo scorso
mese di giugno.

A seguire,
nelle sale di Villa Bottini, inaugurazione di due mostre. “ITALO
ITALO”, a cura di Stefano
Giraldi, dedicata a Italo Calvino nel centenario della nascita.
Vengono esposte opere di importanti artisti contemporanei. “RACCONTI
A COLORI” è il titolo della
mostra realizzata dagli studenti del liceo artistico e musicale
Passaglia. In esposizione venticinque disegni ispirati ai racconti
vincitori del premio Racconti nella Rete. I premi agli studenti
vengono assegnati dagli artisti Andrea Granchi, Stefano Carlo Vecoli
e Angela Volpi. Inoltre alcuni buoni per acquisto libri offerti da
Unicoopfirenze, sezione soci
Lucca.

Barga -
Mercoledì 27 settembre alle 10
al Cinema Roma,
Simona dalla Chiesa presenta
“Carlo Alberto Dalla Chiesa. Un papà con gli alamari” (San Paolo
Edizioni). In collaborazione con
Fondazione Giovanni Pascoli.
A 41 anni dalla morte (3 settembre 1982), l’eroe di cui la mafia
aveva paura viene raccontato dai figli: un ritratto unico e intenso
di Carlo Alberto dalla Chiesa. Un viaggio di famiglia, guidato dai
suoi figli - Simona, Rita e Nando - i quali, aprendo le stanze dei
ricordi, ci regalano il ritratto privato di un uomo che amava la
bellezza e la semplicità delle piccole cose di ogni giorno.
Giovedi 28
settembre alle 10 a Villa
Bottini “Occasioni
Tobiniane” in collaborazione
con Fondazione Mario Tobino.
Stefano Redaelli presenta
"Ombra mai più" (Neo Edizioni).
"Quando torni nel mondo, del mondo ti devi fidare." Per tre
lunghi anni Angelantonio è stato ospite della struttura psichiatrica
Casa delle farfalle, con sé porta il libro che ha scritto sulla
follia standoci dentro, e ora c'è un fuori che lo aspetta.

Giovedì
28 settembre alle 18.30 sala
conferenze di Palazzo Bernardini,
LuccAutori e Rotary Club Lucca presentano il direttore di Rai Libri
Marco Frittella, autore del libro
“L'oro d'Italia. Dall'abbandono alla rinascita, viaggio nel paese
che riscopre i suoi tesori (e la sua anima)” (Rai Libri).
L’oro d’Italia punta i riflettori sulle storie dei recuperi
degli straordinari beni culturali e artistici del nostro Paese per
troppi anni lasciati deperire da colpevole incuria e
sottovalutazione. Interviene Giuseppe Lunardini, presidente del
Rotary Club Lucca. Con il patrocinio Unipop - Università Popolare di
Pistoia.
Sabato 30
settembre alle 10 sala
conferenze Villa Bottini
“Occasioni Tobiniane” in collaborazione con Fondazione
Mario Tobino. Incontro con
Margherita Allegri.
L’illustratrice ha realizzato il disegno per la copertina
dell'antologia Racconti nella Rete 2023 e del manifesto del festival
LuccAutori. Intervengono i disegnatori del giornale umoristico
Buduàr Dino Aloi, Marco De Angelis e Alessandro Prevosto.

A seguire
presentazione del libro “Chi ha
rapito San Gennaro? Un giallo napoletano a fumetti”
un album di grande formato realizzato coralmente a venti mani per
Guida Editori, storica casa editrice napoletana. Saranno presenti
Lido Contemori , Giuseppe Ciarallo, Marco De Angelis, Giuliano, Cecco
Mariniello.

Sabato 30
settembre alle 16,30 a Villa
Bottini LuccAutori presenta in
anteprima nazionale il cortometraggio “Separè”
di Piero Fittipaldi, vincitore della sezione Corti del premio
“Racconti nella Rete 2023”. Prodotto da LuccAutori e Scuola di
Cinema Immagina di Firenze. Regia di Giuseppe Ferlito. Saranno
presenti l’autore e gli attori protagonisti.
Alle 17
presentazione dell’antologia del premio letterario Racconti
nella Rete 2023 cura di
Demetrio Brandi (Castelvecchi). Letture a cura di Mario Cenni, Fabio
Dostuni e Antonella Lucii. Intervento musicale di Giuseppe Sanalitro.
Premio
Fondazione AIDR Italian Digital Revolution,
per il giovane vincitore scelto dalle scuole italiane, a Jasmine
Calvi con il racconto “Una storia d’amore nascosta in una scatola
da scarpe” . Interviene Mauro Nicastri, presidente della
Fondazione Aidr. Caterina Fiume, autrice di “Io so che tu sai che
io so”, riceverà il premio
Buduàr per il miglior racconto umoristico
. Consegnano il premio Dino Aloi, Alessandro Prevosto e Marco De
Angelis. La scultura in ardesia è opera dell’artista Laura Lapis.
Alle 18 a
Villa Bottini la giornalista Rai Adriana
Pannitteri presenta “Raffaella
Carrà – La ragazza perfetta” (Morellini Editore).
In occasione degli 80 anni dalla nascita della grande showgirl, la
giornalista Rai racconta la donna dietro il personaggio. Pannitteri
ha realizzato uno speciale Tg1 dedicato alla grande artista scomparsa
due anni fa.
Domenica 1
Ottobre alle 16,30 a Villa Bottini LuccAutori presenta in
anteprima nazionale il cortometraggio “Separè”
di Piero Fittipaldi - vincitore della sezione Corti del premio
“Racconti nella Rete 2023”. Alle 17 la presentazione
dell’antologia del premio letterario Racconti nella Rete 2023 a
cura di Demetrio Brandi (Castelvecchi).
Ore 18 Sala
Conferenze Villa Bottini la criminologa Roberta
Bruzzone e l’avvocato Federica
Nardoni presentano “La
ragazza del bosco” (Piemme).
La vicenda di Serena Mollicone, la ragazza di Arce scomparsa a metà
mattina del primo giugno del 2001 e ritrovata cadavere nella tarda
mattinata del 3 giugno 2001 in località Fonte Cupa, a Fontana Liri,
in provincia di Frosinone, ha scosso in maniera profonda l'opinione
pubblica per oltre vent'anni. La sua storia ha continuato a
interessare i lettori e i telespettatori di ogni età per i tanti
misteri, bugie e omissioni che hanno accompagnato i processi.

-----
Per il
programma dettagliato del festival LuccAutori® e per altre
informazioni sulla 23^ edizione del premio letterario Racconti nella
Rete® consultare il sito www.raccontinellarete.it. Tel. 0584651874
info@raccontinellarete.it
Viareggio
[altro]
NEWS | Ex manicomio di Maggiano. Lunedì 10 luglio alle ore 14.30 visita guidata
(08/07/2023)


Visita guidata straordinaria dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo 'Stan


Visita guidata straordinaria dell’ex manicomio di Maggiano e del percorso espositivo 'Stanze con vista sull'umanità'. Sarà possibile visitare la mostra “Da vicino nessuno è normale” di Matteo Raciti. Prenotazione online   www.fondazionemariotobino.it. La Fondazione Mario Tobino organizza Sorella Follia: una visita guidata per ripercorrere la storia dell’ex manicomio di Maggiano, dalle origini al suo sviluppo e scoprire il percorso espositivo della Fondazione Tobino ‘Stanze con vista sull’Umanità’. L’Itinerario espositivo ripercorre la storia della psichiatria dall’800 fino ai giorni nostri attraverso una ricca collezione di strumentazione medico scientifica e la visita alle due Stanzette di Mario Tobino scrittore e psichiatra della divisione femminile che ha abitato nell’Ospedale Psichiatrico per oltre quarant’anni. Nelle sue due stanzette, hanno infatti preso vita i suoi libri più noti: Le libere donne di Magliano, La brace dei Biassoli (Premio Veillon ‘57), Il clandestino (Premio Strega ’62), Per le antiche scale (Premio Campiello ’72) e La bella degli specchi (Premio Viareggio).  Altra visita in programma sabato 29 luglio. 
Prenotazione obbligatoria fino esaurimento posti attraverso il sito web.    
[altro]